Domenica 18 Agosto 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Pallavolo

Arredo Frigo si arrende troppo in fretta, Cus Torino ringrazia

Acquesi mai davvero in partita contro la quarta forza della B1

Neppure lontana parente della squadra che sette giorni prima aveva battuto Florenz: in casa del Cus Torino Arredo Frigo Makhymo Acqui non entra, mai, davvero nel cuore del gioco e il punteggio, spietato, lo conferma. Non riesce alle termali di fermare la cavalcata playoff delle 'cussine', anche perché mai ci provano. Nel primo ste il primo punto è di Annalisa Mirabelli, poi 7-3 più per errori delle torinesi che per meriti delle  ospiti: 8-4 al primo time out tecnico, 16-10 al secondo. Protagonista dell'allungo delle padrone di casa soprattutto l'ex Casale Roneda Vokshi, che spinge le compagne sul 23/16. Per Acqui ancora un punto di Barroero, 23-17, ma il Cus mette subito giù le due palle del set, 25/17. Nel secondo andamento simile nella prima parte, ma al primo time out è già 8-3. Vokshi domina, Acqui sembra come ubriacata dal gioco delle avversarie. Solo sul 22-10 accenno di reazione, che si placa molto rapidamente, 25/12. In avvio di terzo parziale coach  Marenco rivoluziona un po' il sestetto, dentro Grotteria e Boido per le sorelle Mirabelli: punteggio aperto, 8-5, e per alcuni scambi le due formazioni sono ancora vicine, 10-8. Ma Torino scatta di nuovo in avabti, 16-9 e poi 18-11  e 20-13. Torio fa giocare tutte le atlete in rosa, Acqui non riesce a interrompere l'egemonia delle padrone di casa, 25-16 e 3/0 anche perentorio. A Arredo Frigo Makhymo con molti argomenti su cui rifletter

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Ovada

Diga di Molare:
una ferita per tutto l'Ovadese

13 Agosto 2019 ore 09:37
.