Domenica 25 Agosto 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

L'evento

Carvè dei Sgaientò, due giorni di festa

Carvè dei Sgaientò, due giorni di festa

La pioggia del sabato aveva preoccupato gli amanti del Carvè dei Sgaientò, il tradizionale carnevale di Acqui Terme organizzato da sindacato di polizia Coisp, Comitato Amici del Carnevale e della Società Operaia di Mutuo Soccorso “Jona Ottolenghi” con il patrocinio del Comune.

Il Palaruggine di zona Bagni ha dato spazio e riparo ai primi due eventi dell’appuntamento: la festa dei bambini e il Gran galà in maschera. «Più di 1500 persone hanno partecipato alle due manifestazioni - ha dichiarato entusiasta Antonio Frisullo, vertice del Coisp - il Centro congressi si è trasformato in un tripudio di colori e coriandoli, mentre il palco è stato allestito con tante mimose in omaggio alla Festa delle donne».

Tante le attrazioni per i partecipanti: spettacoli di magia, balli, ‘pentolacce’ e performance di danza delle scuole acquesi Creativ Crew, ‘Asd entree’ ed ‘In punta di piedi’. Per il Gran galà, invece, musica latino americana ed esibizioni affidate alla ‘A&V’. Antonio Frisullo e l’assessore Pizzorni hanno premiato le migliori maschere dei bambini. Sul gradino più alto Vittoria Giacobbe e Simona Rapetti, secondi Alessia Mighetti e Brenno Marazzini. Giorgia Mozzone, studentessa diciassettenne del ‘Montalcini’ invece, è stata eletta Reginetta del Carvé.
Poi la giornata di domenica, complice la bella giornata, è stata un successone. Tantissime persone si sono riversate nel reticolato urbano della città dei bagni seguendo attivamente l’iter dei festeggiamenti, dalla ‘scottatura’ dei sovrani della Bollente, alla sfilata per le vie, alla grande festa di piazza Italia. Tanti i carri nella sfilata, provenienti anche dai paesi vicini, e le originali coreografie allestite dai rumorosi gruppi mascherati.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Valenza

Donna aggredita
da un pit bull

20 Agosto 2019 ore 18:04
.