Sabato 15 Dicembre 2018

Politica

Il candidato Lucchini e i corsi per buoni amministratori

Il candidato Lucchini e i corsi per buoni amministratori

L'incontro del M5S con Paolo Bellotti

Lorenzo Lucchini del Movimento 5 Stelle è stato il primo aspirante a rendere pubblica la propria candidatura a sindaco. La prima rimostranza che viene mossa a lui (ed in generale ai pentastellati) è quella di avere scarsa esperienza amministrativa.

Come pensate di districarvi nel governo del Comune? «E’ un gap che riconosciamo e stiamo colmando, candidati sindaco e consiglieri, attraverso il sostegno di tecnici in seno o asseverati dal partito - risponde - Per comprendere come funziona il Comune abbiamo organizzato presso Palazzo Robellini, una serie di incontri (aperti a tutti) con Paolo Bellotti, un dirigente per il ministero della Giustizia. Chi ci taccia di inesperienza può stare tranquillo che non sarò il solo ad imparare la differenza tra una determina ed una delibera, ma lo imparerà buona parte della comunità (insieme a tanto altro) migliorando la propria capacità critica».
Per quanto riguarda la redazione del programma, gli attivisti sono stati divisi in gruppi per competenze: agricoltura - territorio - ambiente, commercio - turismo - cultura, politiche sociali e salute, polizia urbana e sicurezza, turismo ed istruzione, partecipazioni e bilancio. Ogni area redigerà un elenco di priorità tematiche e poi tutto verrà assemblato, raccordato e trasposto nel programma elettorale che diventerà poi di governo.
Lucchini si è già lanciato nell’arena della 'questione ospedale' con un’interrogazione presentata alla Regione per la Città della Salute: «Il progetto doveva coinvolgere tutto il Piemonte ed invece non è stato integrato per la zona Acqui-Ovada -  lamenta - Abbiamo chiesto al dirigente competente che ci ha confermato il triste destino rassicurandoci, però, sul potenziamento dei servizi sul territorio. In verità l’intenzione della Sanità è di eliminare i doppioni; tutti gli ambulatori dell’ospedale (anche il punto prelievi), verranno concentrati presso il distretto di Villa Mater, svuotando ulteriormente il Galliano».

Su molti temi Lucchini ed il suo gruppo di collaboratori segnano una rottura con le amministrazioni del passato: cultura, bilancio, turismo e politica scolastica. Maggiori dettagli su 'Il Piccolo' in edicola.

LE ULTIME NOTIZIE
Valle San Bartolomeo aspetta il Natale

Ferruccio Caviggiola, organizzatore dell'iniziativa

L'iniziativa

Valle San Bartolomeo
aspetta il Natale

15 Dicembre 2018 alle 08:15

Domenica, Valle San Bartolomeo si trasformerà in una piccola Betlemme. Ripercorrendo la vecchia ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati