Mercoledì 20 Giugno 2018

Politica

Il candidato sindaco Bosio vorrebbe stravolgere la governance

Il candidato sindaco Bosio vorrebbe stravolgere la governance

Il ciclo di interviste ai candidati sindaci del Comune di Acqui Terme continua con Bernardino Bosio.

Come procede la campagna elettorale? «Sto incontrando tante persone e la sensazione è positiva – ha dichiarato l’ex sindaco – Molti mi chiedono cosa posso fare per le esigenze pressanti di questa città. Ho stilato un programma che dà risposte concrete alle loro domande».

Secondo l’intervistato Acqui starebbe vivendo un momento politico di ‘silenzio assordante’, a differenza di altri Comuni, qui la propaganda sarebbe in stand-by o sottotraccia.

«Segno che o tutto va benissimo e vincerà Bertero, oppure finirà come con il referendum con una lezione difficile da dimenticare – ha sentenziato Bosio – Per conto mio sto ultimando il programma ed in dieci punti voglio stravolgere il sistema. Ci vuole un cambio sostanziale del comportamento dell’amministrazione, non intesa soltanto come sindaco o Giunta, ma della governance, dirigenti, capi servizi, eccetera. L’attuale gestione non rispetta il cittadino».

Secondo Bosio, l’amministrazione Bertero sarebbe ‘sorda’ alle proposte, anche trasversali, del Consiglio Comunale, rischiando di trovarsi nei ‘guai’ come è successo nei rapporti con il gestore privato dei parcheggi a pagamento. Da rivedere il numero delle manifestazioni e i contratti stipulati con i privati per i servizi cimiteriali e l’illuminazione pubblica ritenuti scadenti. Inoltre punta il dito sul decoro urbano. Ad eccezione del centro, la città sarebbe abbandonata alle immondizie. «Ho contato personalmente 32 discariche abusive. Se dovessi diventare sindaco in 30 giorno bonificherei i siti e con le telecamere acciufferei i responsabili – ha promesso – E poi siamo in primavera; è possibile che l’unica aiuola fiorita sia quella allestita alla meglio da un privato?». L’intervista completa su 'Il Piccolo' oggi in edicola.

LE ULTIME NOTIZIE
Brumotti domani in Cittadella

Il tour

Brumotti domani in Cittadella

19 Giugno 2018 alle 15:10

Un viaggio di 2.600 chilometri su una bicicletta speciale - attrezzata per l’impresa con pannelli ...

Il Comune striglia Amag Ambiente: "Città più pulita"

La pista ciclabile sotto il cavalcavia ‘assalita’ dalle erbacce, che crescono indisturbate

Decoro

Il Comune striglia Amag Ambiente: "Città pulita"

19 Giugno 2018 alle 07:51

Questa volta, la ‘colpa’ è anche un po’ nostra. O, meglio, dei nostri lettori. Già, perché ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati