Martedì 23 Aprile 2019

Trasporti

Disagi pendolari dell’Acquese? La risposta dell’assessore ligure

Disagi pendolari dell’Acquese? La risposta dell’assessore ligure

Della questione si erano interessati molti primi cittadini attraversati dalla linea ferroviaria Acqui – Genova. Firmatari di un documento interrogativo, i primi cittadini hanno chiesto lumi all’Assessore ai trasporti della Regione Liguria, sul caso ‘strano’ della sospensione del servizio ferroviario sulla tratta.

Da qualche settimana (e fino al 3 settembre), i pendolari dell’Acquese e dell’Ovadese, per raggiungere il capoluogo ligure sono stati costretti a salire su bus sostitutivi con endemici allungamento dei tempi e disagi. La motivazione diffusa di ‘necessari lavori lungo la linea’ ha lasciato con un palmo di naso i viaggiatori quando, fermi ad un passaggio a livello, hanno visto scorrere diversi treni merci sulla linea che doveva essere chiusa. L’Assessore ai Trasporti Giovanni Berrino ha risposto alla missiva spiegando che la scelta di interrompere il servizio nel mese agostano è una prassi consolidata dal lontano 2011 ed è motivata esclusivamente da questioni di bilancio di contenimento dei costi. «Per quanto riguarda i treni merci, la Regione Liguria non ha alcuna competenza né di programmazione né sull’instradamento» ha concluso.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati