Giovedì 21 Giugno 2018

L'evento

Premio Acqui Storia 'made in 5 Stelle'

Premio Acqui Storia 'made in 5 Stelle'

Carlo Sburlati e Manuela Arcuri all'Acqui Storia

Si avvicina il giorno della serata di gala (21 ottobre) del 50esimo Premio Acqui Storia, il concorso storico-letterario della città bollente. L’evento, nato per celebrare l’eccidio della Divisione Acqui di Cefalonia nel settembre del 1943 (secondo gli storici, primo atto di Resistenza italiana al regime nazi-fascista), negli ultimi lustri sotto l’egida di Carlo Sburlati è assurto ad appuntamento di caratura internazionale seguito dai più importanti network del Belpaese.

In verità, di pari passo con la notorietà, sono cresciute le polemiche per certe inclinazioni destrorse e revisioniste che, secondo alcuni, avrebbero tradito lo spirito primordiale del Premio nostrano. Inoltre il conferimento dei premi ai Testimoni del Tempo sarebbe stato lo spauracchio mondano del patron Sburlati al di là della necessaria attinenza storiografica.
Alla vigilia delle elezioni comunali il candidato sindaco Lorenzo Lucchini aveva mistificato le derive del Premio e promesso, in caso di vittoria, una rivisitazione dello stesso. Oggi non sembra cambiato granché. «Ci siamo trovati un’edizione già iniziata e sarebbe stato assolutamente irriguardoso nei confronti di Carlo Sburlati, autore di un indubbio rilancio del Premio, cancellare tutto ed inventarne, in poco tempo, un’altra totalmente stravolta - ha spiegato Alessandra Terzolo, assessore alla Cultura del Comune – Questa edizione sarà di transizione, con aggiustamenti e sorprese migliorative».

La rivoluzione del Premio nostrano andrà in scena già il giorno successivo la serata di gala a partire da un’attenta rivisitazione del Regolamento della manifestazione che i penta-stellati dichiarano già calendarizzata. I dettagli sul prossimo numero de Il Piccolo da domani in edicola.

LE ULTIME NOTIZIE
Brumotti domani in Cittadella

Il tour

Brumotti arriva 
in Cittadella

19 Giugno 2018 alle 15:10

Un viaggio di 2.600 chilometri su una bicicletta speciale - attrezzata per l’impresa con pannelli ...

Il Comune striglia Amag Ambiente: "Città più pulita"

La pista ciclabile sotto il cavalcavia ‘assalita’ dalle erbacce, che crescono indisturbate

Decoro

Il Comune striglia Amag Ambiente: "Città pulita"

19 Giugno 2018 alle 07:51

Questa volta, la ‘colpa’ è anche un po’ nostra. O, meglio, dei nostri lettori. Già, perché ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati