Giovedì 22 Agosto 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Il caso

Tra le specie infestanti, arrivano le blatte

Tra le specie infestanti, arrivano le blatte

Rio Medrio, sorgente dell'infestazione di blatte

Periodicamente si torna a parlare di specie infestanti e dannose. Dopo piccioni, topi e nutrie la lamentela acquese si posa sulle blatte, fastidiosi scarafaggi che starebbero infestando alcune zone del reticolato urbano. Copiose segnalazioni ci giungono da condomini, abitazioni ed esercizi commerciali delle vie Trieste, Berlingeri, Crispi, Mendola, Morandi ed in piazza Addolorata. La concentrazione maggiore pare sia allocata nei complessi adiacenti il Rio Medrio ed in molti hanno già puntato il dito contro la mancata opera di manutenzione e pulizia della vegetazione rigogliosa cresciuta nell’alveo del torrente.
Abbiamo interrogato Fulvio Ratto, il biologo della Casa comunale. E’ in corso una campagna di de-blattizzazione? «Al momento le blatte non sono tra le specie destinatarie di iniziative di contenimento – ci ha risposto – Probabilmente all’Ufficio Ecologia non saranno arrivate segnalazioni e quindi le risorse sono state indirizzate verso altre specie».

Ci spiega il tecnico che purtroppo in questa fase stagionale, caratterizzata dal lento abbassamento delle temperature, le bestiole non sono totalmente rintanate ed ancora abbandonano le tubature fognarie alla ricerca di cibo. Gli ‘avvistamenti’ parlano di appartamenti siti al terzo piano di un palazzo. «E’ improbabile che ci sia una ‘carovana’ di blatte che dalle fogne risalga i piani di un condominio – ha spiegato l’intervistato – probabilmente un esemplare femmina in qualche modo avrà raggiunto l’abitazione e qui, trovato cibo disponibile, avrà fatto il nido tra gli interstizi dei mobili o dietro i battiscopa. Le teche di uova poi col riscaldamento si saranno schiuse ed ecco l‘invasione’ dell’ambiente circostante». L’articolo completo, con rimedi privati ed iniziative pubbliche su Il Piccolo, da stamani in edicola.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Valenza

Donna aggredita
da un pit bull

20 Agosto 2019 ore 18:04
Alluvioni Cambiò

La scienza vi reclama: venite
a farvi pungere

20 Agosto 2019 ore 07:41
.