Domenica 25 Agosto 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

L'idea

Lucchini: "Si riaccendano le vetrine"

Lucchini: "Si riaccendano le vetrine"

«Bisogna ridare vita ai negozi sfitti» è questo il motto del Movimento 5 Stelle acquese che guarda al periodo natalizio come banco di prova per il progetto “Riaccendiamo le vetrine”, iniziativa già annunciata in la campagna elettorale dal candidato sindaco Lorenzo Lucchini. «Il Comune di Acqui Terme ha deciso di intervenire sulle vetrine dei negozi temporaneamente sfitti, riempiendo gli spazi vuoti – si legge in un comunicato - Un tema molto sentito, quello dei negozi chiusi in centro, seguito con preoccupazione sia dagli addetti al settore che dai cittadini».
L’idea vorrebbe rilanciare il tessuto commerciale urbano attraverso un’azione di valorizzazione e riqualificazione di alcune vie del concentrico. Si prevede quindi l’utilizzo dei negozi chiusi, concessi in forma gratuita dai relativi proprietari, a mo’ di spazio decorativo, abbelliti a tema natalizio presepi e prodotti tipici locali. Al momento circa 20 esercizi locali hanno aderito all'iniziativa di Palazzo Levi.«Lo avevamo detto: daremo una nuova immagine alla città – ha dichiarato il Sindaco – Era nostra intenzione riaccendere le vetrine dei negozi sfitti poiché una vetrina abbandonata a sé lascia trapelare un grande senso di degrado, non degno di una città turistica». Come precisa l’entourage pentastellato, l’idea è stata mutuata dall’esperienza di Chiari in provincia di Brescia in cui sarebbe stato riattivato circa il 20%, in due anni, delle claire chiuse. «Anche noi crediamo che sia una strada doverosa da percorrere per rivitalizzare il tessuto economico della città - hanno concluso i grillini - Ci auguriamo il successo dell’iniziativa e la buona accoglienza della cittadinanza».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Valenza

Donna aggredita
da un pit bull

20 Agosto 2019 ore 18:04
.