Venerdì 19 Aprile 2019

La storia

La famiglia Olivieri la vera 'memoria' acquese

La famiglia Olivieri la vera 'memoria' acquese

Sui social network partecipati dagli acquesi, tra tanti post di dubbia utilità, ogni tanto si possono ammirare foto e cartoline che raffigurano le bellezze di Acqui nelle epoche passate. Un salto nel passato che ad appassionati e curiosi racconta di come era la comunità bollente ante smartphone. Abbiamo scoperto che non sono scatti rubati qua e là nell’universo di internet ma preziosi tesori di una collezione privata, quella della famiglia Olivieri.

«Molte delle cartoline che pubblico sono state realizzate da mio padre che aveva un’edicola e commissionava a fotografi professionisti scatti degli scorci più caratteristici o di eventi particolari. Questo almeno fino agli anni settanta – ci ha spiegato Mauro Olivieri – Quelle più antiche, invece, sono di mio nonno che andava in giro per la città a raccogliere la carta, poi da rivendere alle cartiere liguri. Teneva per sé le immagini e i documenti ritenuti più interessanti. Ho ereditato tutto questo materiale e, coltivando una passione di famiglia, ho contribuito ad accrescere la collezione acquistando pezzi che riguardavano la città da venditori di tutto il mondo».

Centinaia di foto, migliaia di cartoline, tanti negativi di fotografie ed una decina di lastre in vetro dei primi dei primi anni del Novecento costituiscono il tesoro figurativo della famiglia Olivieri che invero rappresenta la memoria storica di tutta la comunità acquese. Maggiori dettagli su Il Piccolo da oggi in edicola.

LE ULTIME NOTIZIE
Viaggiatori si ribellano al furto

Gli agenti della Polfer durante l'operazione

Novi Ligure

Viaggiatori si ribellano
al furto

18 Aprile 2019 alle 09:11

Il treno regionale veloce Torino-Genova mercoledì mattina è rimasto fermo per oltre un quarto d’ora ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati