Sabato 15 Dicembre 2018

Verso il voto

Alla ricerca di scrutatori bisognosi?

Scrutatori bisognosi?

Acqui cerca scrutatori tra studenti e disoccupati

«Precedenza a chi è disoccupato e studente» è il motto del governo 5 Stelle nella scelta degli scrutatori nelle consultazioni elettorali del prossimo 4 marzo. Un ‘Codice Etico’ rivolto agli amministratori pentastellati, a mo’ di accesso ad un servizio di welfare state, prevede la predisposizione di una graduatoria di selezione determinata da un punteggio calcolato in base allo stato di occupazione e alla situazione economica dell’interessato.

«Come amministrazione, vogliamo dare una piccola e concreta prova di solidarietà alle fasce economicamente più deboli, dando la precedenza nelle liste degli scrutatori a chi ne ha bisogno, tramite una graduatoria da cui attingere, mediante il sorteggio telematico – ha spiegato il sindaco Lorenzo Lucchini dai social network - Credo che un'entrata economica, anche piccola e saltuaria, possa essere una boccata d’ossigeno per molte famiglie in difficoltà che non vogliono darsi per vinte».

Fino a oggi, hanno spiegato i grillini, gli scrutatori erano scelti dai nominativi lasciati alla segreteria del Sindaco e a discrezione dei consiglieri. La nuova procedura Made in 5 Stelle vorrebbe realizzare una procedura trasparente, onesta e sociale attraverso la presentazione di una dichiarazione Isee.

I nuovi criteri di selezione dell'Albo degli scrutatori sono stati pubblicati sul sito istituzionale e ora si attende l’arrivo delle segnalazioni. «La selezione sarà effettuata tenendo conto dello stato di occupazione (da 25 a 5 punti) e della situazione economica dell’interessato (da 20 a 0 punti) – hanno spiegato dall’entourage governativo - Inoltre, per chi non ha svolto il ruolo di scrutatore nella tornata elettorale precedente saranno attribuiti 5 punti. In particolare, per lo stato di occupazione saranno riconosciuti 25 punti se il candidato è in una situazione di disoccupazione o è studente, 20 punti se usufruisce di ammortizzatori sociali, 15 punti se collocato in Cassa di Integrazione, 10 punti se occupato a tempo determinato e 5 punti se occupato a tempo indeterminato o altro (per esempio lavoratori dipendenti, pensionati)».

Maggiori dettagli sui criteri selettivi sul prossimo numero de Il Piccolo, da domani in edicola.

LE ULTIME NOTIZIE
Valle San Bartolomeo aspetta il Natale

Ferruccio Caviggiola, organizzatore dell'iniziativa

L'iniziativa

Valle San Bartolomeo
aspetta il Natale

15 Dicembre 2018 alle 08:15

Domenica, Valle San Bartolomeo si trasformerà in una piccola Betlemme. Ripercorrendo la vecchia ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati