Martedì 23 Aprile 2019

Il caso

Topi in città, c’è chi li sfama

Topi in città, c’è chi li sfama

Il banchetto apparecchiato per i topi della stazione

Le pagine del nostro giornale hanno più volte accolto le lamentele degli abitanti della città bollente alle prese con zanzare, scarafaggi, nutrie, piccioni e topi. La questione disinfestazione è diventata anche argomento di scontro politico tra gli esponenti delle ultime amministrazioni, tra chi, come la Giunta Bertero, spendeva 40mila euro solo per il contenimento delle zanzare e chi ritiene la cifra uno spreco di denaro pubblico e ne investe circa 4mila per tutte le bestiole infestanti.

Sta di fatto che ora, come allora, gli acquesi lamentano l’eccessiva presenza di animali sgraditi e chiedono agli uffici pubblici una soluzione possibilmente definitiva. Secondo quanto insegna l’etologia, la stagione invernale dovrebbe essere un periodo di ‘fermo’ e di conseguenza gli avvistamenti dovrebbero essere sparuti; ed allora come si spiega questa proliferazione di animali a spasso per la città? Perché l’uomo, come al solito, ci mette lo zampino con condotte sbagliate e/o assolutamente vietate che partono dalla negligenza nella gestione dei rifiuti domestici per finire a vere e proprie attività di foraggiamento sanzionate dal Regolamento comunale.

Qualcuno, probabilmente inconsapevole del danno generale causato, ha addirittura ‘adottato’ una colonia murina. Infatti, lungo il marciapiede della stazione ferroviaria acquese, quasi quotidianamente, qualche soggetto ammannisce una banchetto di briciole, semi e granaglie, proprio innanzi le tane dei topi che da quando è in corso questa insana abitudine sono aumentati a dismisura. Maggiori dettagli, con l’intervista al biologo comunale, su il Piccolo in edicola.

LE ULTIME NOTIZIE
Pernigotti, la beffa degli auguri sul sito. Proteste sui social

Gli auguri sulla pagina fb un ennesimo affronto ai dipendenti della fabbrica novese

Il Caso

Pernigotti, la beffa
degli auguri sul sito

21 Aprile 2019 alle 23:57

L'immagine scelta è quella di un uovo di cioccolato, diviso in due, con all'interno gli ovetti. ...

Malore fatale salendo le scale

Casale Monferrato

Malore fatale
salendo le scale

20 Aprile 2019 alle 17:40

Un malore fatale mentre era al bar. Così è morto (verso l’una e mezza) un uomo di 72 anni, Valter ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati