Lunedì 24 Settembre 2018

Il caso

Terme, i lavoratori scendono in piazza

Terme, i lavoratori scendono in piazza

Stamani, alle 10 in piazza Italia, i sindacati dei lavoratori del settore termale scenderanno in piazza per manifestare conto la politica produttiva di Terme di Acqui Spa. La mobilitazione sindacale si è resa necessaria per la salvaguardia dei posti di lavoro, il riconoscimento della professionalità degli addetti termali,  relazioni sindacali concrete e le tutele, sia contrattuali che legate alla sicurezza sul luogo di lavoro.

«I lavoratori sono compatti in questa mobilitazione- spiega Maura Settimo, segretario della Uiltucs di Alessandria - Sono amareggiati e delusi di non sentirsi considerati dalla società e dai suoi proprietari. Il piano industriale per il rilancio del settore, tanto declamato, non è stato ancora condiviso. I dipendenti che da 30 anni lavorano presso le strutture termali, non sono valorizzati, anzi, sono stati parametrati ai nuovi assunti con contratti a tempo determinato».

Secondo i sindacati sarebbe in corso una sorta di ‘guerra tra poveri’ tra chi ha donato la propria vita lavorativa alle Terme e chi è ‘nuovo’ e a scadenza. «La famiglia Pater deve capire che bisogna rispettare le leggi e i contratti - continua la sindacalista - Abbiamo istruito diverse vertenze sul riconoscimento dell’anzianità di servizio e la stabilizzazione dei posti di lavoro. Stiamo parlando di 40 lavoratori che al momento sono precari, ‘vecchi’ e ‘giovani’».

L’intervista completa su Il Piccolo da stamani in edicola.

LE ULTIME NOTIZIE
La staffetta verso Carrodano

l'iniziativa

La staffetta verso Carrodano

23 Settembre 2018 alle 20:34

Ore 19,25 la staffetta Alessandria-Roma è sul Bracco. Alcuni problemi logistici in due tratti ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati