Sabato 19 Gennaio 2019

L'iniziativa

L’Acquese si interroga sul recupero dei centri storici

L’Acquese si interroga sul recupero dei centri storici

Basta fare una passeggiata per i centri storici dell’Acquese per imbattersi in immobili abbandonati, fatiscenti e pericolanti. Questo è l’effetto dello spopolamento delle campagne, del calo demografico che ha alzato notevolmente l’età dei residenti e dell’assenza di opportunità lavorative che ha spostato la popolazione produttiva nei centri maggiori o nelle città capoluogo. Amministratori locali e professionisti dell’Acquese hanno deciso di confrontarsi sulla programmazione del territorio e sul piano di conservazione e recupero dell’edilizia rurale promosso dal Piano di Sviluppo Locale per Gruppo Azione locale ‘Borba’ Valli Aleramiche dell’Alto Monferrato’.

Oggi, presso l’ex Kaimano di Acqui Terme, alle ore 14.30, si terrà un seminario tecnico, partecipato da architetti, geometri ed imprese edili, organizzato dalla società Kimia in collaborazione con i comuni del Gal ed i consigli degli ordini professionali interessati. Soltanto i municipi che adotteranno le linee guida del Piano, allegandole agli strumenti urbanistici in dotazione, potranno accedere ai contributi pubblici previsti e così finanziare gli interventi di conservazione, restauro e recupero del patrimonio architettonico e paesaggistico di cui il nostro territorio ha bisogno.

LE ULTIME NOTIZIE
Lu e Cuccaro: è(f)fusione

Stretta di mano tra i sindaci Fontefrancesco e Bellinaso

La storia

Lu e Cuccaro: è(f)fusione

18 Gennaio 2019 alle 18:27

La Regione ha deciso: Cuccaro e Lu saranno un Comune solo, mosche bianche in una provincia dove ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati