Martedì 25 Giugno 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Il progetto

La natura entra in classe

La natura entra in classe

I figli del benessere contemporaneo hanno mille impegni e quasi tutti ‘indoor’. Oltre la scuola, se non finiscono rinchiusi in casa davanti alla tv o a giochi elettronici, partecipano a stimolanti corsi di musica, danza o sport svolti al chiuso. Quelli più fortunati possono correre in pista, su strada a cavallo di una bici o dietro un pallone su un campo di calcio. Il contatto con la natura è del tutto marginale nella loro vita, eppure avere un ‘incontro ravvicinato’ con l’ambiente potrebbe essere il primo passo per conoscere e rispettare la natura.

La biologa Luciana Rigardo da anni promuove nelle scuole dell’Acquese corsi di approfondimento scientifico al fine di ‘immergere’ i ragazzi negli aspetti più pratici delle scienze, quindi in laboratori, esperimenti ed osservazioni anche al microscopio.

L’idea della Rigardo è stata davvero originale. Dopo aver acquisito dalle famiglie le informazioni relative ad eventuali allergie, ha preparato un’esperienza sensoriale facendo camminare una cinquantina di alunni a piedi nudi su un percorso fatto di materiali diversi: legno, paglia, foglie, segatura, mais e sabbia. Le reazioni, riassunte in relazioni scientifiche, sono state curiose, entusiaste e molto simpatiche. Maggiori informazioni su Il Piccolo da domani in edicola.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Capriata d’Orba

Muore schiacciata contro il cancello
dalla propria auto

20 Giugno 2019 ore 08:45
L’inchiesta

Sette medici sotto indagine per la morte di Ingrid

21 Giugno 2019 ore 13:16
.