La storia

Si va a cena senza sapere né il menù né chi cucina

 Si va a cena senza sapere né il menù né chi cucina

Alle 8 della sera suoniamo al civico che ci hanno indicato, al quartiere Cristo. Il numero e la via sono comparsi sul nostro cellulare venerdì, annunciandoci che saremmo stati accolti la sera successiva, da non si sa chi.
Insomma, abbiamo aderito a ‘Indovina chi viene a cena’, nel ruolo di ospiti, destinati a essere accolti da chissà chi. Sapevamo che sarebbero stati stranieri, e stop. Non se maschi o femmine, non se profughi, né cosa avremmo mangiato, perché l’indicazione che ci era stata data per telefono si limitava a «specialità dei loro paesi». Ci dissero di «non portare nulla», o almeno «non il vino perché se sono musulmani non bevono alcolici». Al limite, «un dolce».
Il racconto della serata sul 'Piccolo' oggi in edicola 

LE ULTIME NOTIZIE
Chiamparino: "La Cittadella come la Reggia di Venaria"

Il sindaco Rita Rossa tra il presidente Sergio Chiamparino e l'assessore regionale Giuseppina De Santis

Il progetto

Chiamparino: "La Cittadella
come la Reggia di Venaria"

27 Aprile 2017 alle 08:44

Trasformare la Cittadella in una nuova eccellenza dell'offerta culturale e turistica del Piemonte - ...

Alessandria Di Masi Pillon Magalini

Non si è fatta attendere la risposta del Livorno Calcio all'appello del presidente dell'Alessandria

Calcio - Grigi

Livorno: "No a appelli
e sollecitazioni"

25 Aprile 2017 alle 11:05

La Cremonese ha parlato per prima, mettendo tutti a tacere: silenzio stampa di tutti i tesserati ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati