Mercoledì 19 Settembre 2018

Il caso

Appello per Borsalino: "Comunque vada, deve restare ad Alessandria"

Appello per Borsalino: "Comunque vada, deve restare ad Alessandria"

«Borsalino ha otto milioni di euro in cassa e può pagare i dipendenti». L’affermazione è di Stefano Ambrosini, uno dei curatori fallimentari (l’altro è la collega Paola Barisone) che stanno seguendo le vicissitudini dello storico cappellificio: dopo la dichiarazione di inammissibilità della richiesta di concordato e la sentenza di dicembre del Tribunale, ora si sta prendendo coscienza di un nuovo problema, quello della revoca del contratto d’affitto alla Haeres Equita.

È stato lo stesso avvocato Ambrosini, venerdì pomeriggio, a farlo presente ai dipendenti dello stabilimento di Spinetta, dopo il programmato incontro con i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil. Ha spiegato, Ambrosini, che la decisione è conseguenza di una inadempienza da parte del fondo di proprietà dell’investitore italo-svizzero Philippe Camperio. La società, in definitiva, avrebbe pagato in ritardo sia il canone del contratto d’affitto che il lease back sul marchio.

Sul giornale in edicola tutti gli approfondimenti. 

LE ULTIME NOTIZIE
Alunni trasferiti, c'è il pulmino

La sede dell'istituto comprensivo

Tortona

Alunni trasferiti,
c'è il pulmino

18 Settembre 2018 alle 15:21

Per gli studenti della scuola media del Comprensivo B di Tortona, trasferiti in zona Dellepiane a ...

Impianto fanghi, iniziati i presidi

Un volantino del Comitato 3A

Ambiente

Impianto fanghi,
iniziati i presidi

18 Settembre 2018 alle 13:41

Oggi dalle 13 alle 14 e domani alla stessa ora, presidio del Comitato 3A davanti alla prefettura di ...

Opere pubbliche: zone industriali, nuovo decoro

Anche 150mila euro per la Passeggiata Sisto

Il piano

Le zone industriali
e il  nuovo decoro

18 Settembre 2018 alle 11:10

Un investimento di 300mila euro fino al 2021 «per restituire decoro alle zone industriali della ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati