Giovedì 23 Maggio 2019

La storia

Legge lettera di licenziamento poi si sente male

Legge lettera di licenziamento poi si sente male

Svolta drammatica per la crisi della Cementir di Arquata Scrivia: l’azienda, infatti, ha deciso di licenziare 23 dipendenti e uno di questi ieri, dopo aver ricevuto la lettera, si è sentito male ed è stato trasportato all’ospedale di Novi Ligure da un’ambulanza del 118.
I sindacati hanno dichiarato lo sciopero a oltranza e l’assemblea permanente dei dipendenti, che però hanno dovuto passare la notte appena trascorsa chiusi nei sacchi a pelo nel piazzale dello stabilimento: la proprietà ha infatti deciso di chiudere la sala assemblee, di spegnere il riscaldamento e di mettere una guardia privata davanti all’ingresso.
In Regione, a Torino, queste decisioni sono state definite «incomprensibili» anche dall’assessore Gianna Pentenero e dal presidente della Provincia, Rita Rossa, perché dagli ultimi confronti in autunno si era arrivati a ben altre ipotesi.
Prende posizione pure il segretario nazionale della Lega Nord Piemont, Riccardo Molinari: «C’era la promessa da parte della Regione di un impegno concreto, c’erano accordi presi nel 2013 da portare avanti: nulla di questo è stato fatto. Perché?».

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati