Mercoledì 19 Dicembre 2018

L'appello

Il 4 febbraio tutti in piazza per salvare la ferrovia

Il 4 febbraio tutti in piazza per salvare la ferrovia

«Questa è una occasione che non solo Casale ma anche il territorio non deve perdere. Dobbiamo fare sentire la nostra voce, con forza, perché certe decisioni non debbano più passare sotto le nostre teste. E la risposta sinora c’è stata ed è molto positiva con le quasi millecinquecento firme raccolte in pochissimi giorni. Il primo obiettivo sarà quello di essere in tanti alla grande manifestazione di mobilitazione del 4 febbraio prossimo». In Johnny Zaffiro, esponente della lista civica CasaleBeneComune c’è tutto l’entusiasmo e l’impegno per chi sta lavorando, con tanti altri, da circa un anno per cercare di rompere l’isolamento, sotto l’aspetto dei collegamenti ferroviari, in cui si è venuta a trovare Casale, per via, da un lato, della politica di Trenitalia, dall’altra dalla non azione della Regione, e su questo punto si tratta di un’inerzia bipartisan, prima con Roberto Cota, adesso con Sergio Chiamparino. 

LE ULTIME NOTIZIE
Maltese, 50 giorni out. Checchin, lavoro differenziato

45/50 giorni di stop per Maltese per la lesione al bicipite femorale

Calcio - Grigi

Maltese, 50 giorni out. Checchin: differenziato

18 Dicembre 2018 alle 18:48

Un mese e mezzo senza Maltese. Per il centrocampista uno stop lungo: gli accertamenti hanno ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati