Mercoledì 19 Dicembre 2018

L'evento

Vittime dell’amianto: le iniziative di Casale, città martire

Vittime dell’amianto: le iniziative  di Casale, città martire

La presentazione delle iniziative in Comune

Un tempo parlare di amianto e del pericolo che esso rappresentava non solo per chi lo lavorava ma anche per la popolazione poteva, al di fuori di Casale e del Casalese, suscitava se non perplessità, quanto meno stupore. Oggi, dopo i processi di Torino – ma intanto di acqua sotto il ponte del Po ne è passata davvero tanta – e l’esposizione mediatica che hanno rappresentato, tutti riconoscono alla città di Sant’Evasio di ruolo di “Città Martire”.

Ed è quindi logica conseguenza che la Giornata mondiale delle vittime dell’amianto, che si terrà il 28 aprile, venga celebrata con una nutrita serie di iniziative, anche perché le piaghe lasciate dagli oltre ottant’anni di Eternit sono tutt’altro che chiuse. Martedì a palazzo San Giorgio il sindaco Titti Palazzetti, il suo esecutivo e Afeva hanno presentato gli eventi in scaletta. Un’anteprima sarà giovedì 27 aprile, alle 17. Alla libreria Labirinto di via Benvenuto Sangiorgio sarà presentato il libro “Sembrava nevicasse. La Eternit di Casale Monferrato e la Fibronit di Broni. Due comunità di fronte all’amianto” di Bruno Ziglioli.

LE ULTIME NOTIZIE
Maltese, 50 giorni out. Checchin, lavoro differenziato

45/50 giorni di stop per Maltese per la lesione al bicipite femorale

Calcio - Grigi

Maltese, 50 giorni out. Checchin: differenziato

18 Dicembre 2018 alle 18:48

Un mese e mezzo senza Maltese. Per il centrocampista uno stop lungo: gli accertamenti hanno ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati