Venerdì 22 Giugno 2018

Sanità

Malattie infettive, cosa rimane nell’Ospedale?

Malattie infettive, cosa rimane nell’Ospedale?

L'ospedale di Casale Monferrato

Cosa rimane del reparto di malattie infettive dell’ospedale Santo Spirito? A quanto pare nulla, non esiste neanche più a livello ambulatoriale e per eventuali visite o ricoveri relative a malattie infettive, richiesti anche dal Pronto soccorso, bisogna andare all'Ospedale di Alessandria. N

on esiste più il servizio per trattare le malattie infettive, i tre medici infettivologi  svolgono altri incarichi e non c'è più possibilità di accesso esterno al nostro ospedale per queste malattie, pur in presenza di una tbc endemica nel nostro territorio e con una presenza sempre più massiccia di extracomunitari, non vaccinati e più soggetti alle malattie infettive. Eppure un tempo, erano gli anni Ottanta, si decise di investire proprio su questo reparto (allora era primario Luigi Fruttaldo, poi anche candidato alla presidenza della Provincia di Vercelli, città dove vive) e venne potenziata una struttura tale da essere punto di riferimento non soltanto per l’intera regione Piemonte ma, addirittura a livello nazionale, soprattutto ai tempi in cui si erano diffuse sars o ebola.

LE ULTIME NOTIZIE
Alessandria Di Masi

Nessuna dichiarazione dal presidente dopo l'annuncio della chiusura di Olympic. Ma sui Grigi era stato chiaro sette giorni fa

Calcio - Grigi

Di Masi chiuderà Olympic.
Tifosi preoccupati

21 Giugno 2018 alle 21:26

Da Torino la notizia rimbalza anche in Alessandria. E crea allarme, anche comprensibile a caldo Non ...

Giovanni Carpené

Si è spento a 89 anni Giovanni Carpené (qui con la sorella Onesta), a lungo presidente di Ics e ideatore della StrAlessandria

Lutto

Addio a Giovanni Carpené, 'padre' della cooperazione

21 Giugno 2018 alle 13:11

"Il nome di Giovanni è diventato sinonimo di accoglienza, in ambito sindacale, al fine di seguire ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati