Giovedì 21 Giugno 2018

Politica

Tregua armata tra Palazzetti e Filippi, Primatesta si sfila

Tregua armata tra Palazzetti e Filippi, Primatesta si sfila

Il Comune di Casale Monferrato

Tanto tuonò finché non piovve. Alla fine il “miracolo” del centro – sinistra, da sempre in perenne tensione (del resto, almeno per Casale non è una novità, anche ai tempi del sindaco Paolo Mascarino questa tra le forze della coalizione presto o tardi si manifestava un paio di volte durante la consiliatura) ma capace di ricomporsi si è ripetuto. Giovedì sera la seconda variazione al bilancio è passata e non c’è stata nessuna comunicazione di nuovi assessori. Almeno per ora, dunque, tutto rimane come prima, anche se le voci – e non sarebbero soltanto voci o invenzioni degli organi di informazioni – si sono ripetute, con tanto di riunione dei consiglieri Pd alle 18 a palazzo San Giorgio, prima dell’inizio dei lavori di aula. Alla base della querelle c’è il rimpasto, chiesto dal Pd, attraverso il segretario Paolo Filippi, dall’altra la posizione del sindaco. In poche parole il Partito democratico avrebbe anche visto bene, dopo la ridda di voci, l’ingresso nell’esecutivo del capogruppo Roberto Comoglio e dell’esterno Lorenzo Doria, contro l’uscita di Carlo Gioria, il meno “coperto” politicamente degli assessori, e di Cristina Fava, già vice sindaco ed assessore all’ambiente.

LE ULTIME NOTIZIE
Brumotti domani in Cittadella

Il tour

Brumotti arriva 
in Cittadella

19 Giugno 2018 alle 15:10

Un viaggio di 2.600 chilometri su una bicicletta speciale - attrezzata per l’impresa con pannelli ...

Il Comune striglia Amag Ambiente: "Città più pulita"

La pista ciclabile sotto il cavalcavia ‘assalita’ dalle erbacce, che crescono indisturbate

Decoro

Il Comune striglia Amag Ambiente: "Città pulita"

19 Giugno 2018 alle 07:51

Questa volta, la ‘colpa’ è anche un po’ nostra. O, meglio, dei nostri lettori. Già, perché ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati