Mercoledì 19 Dicembre 2018

Sanità

Il punto nascita non viene chiuso: sarà potenziato

Il punto nascita non viene chiuso: sarà potenziato

L'ospedale di Casale Monferrato

Il punto nascita di Casale Monferrato non è a rischio chiusura ma si sta lavorando a potenziarlo attraverso un nuovo modello di gestione integrata con l’azienda ospedaliera di Alessandria. Lo ha detto a chiare lettere l’assessore alla sanità Antonino Saitta nel rispondere alla richiesta di comunicazioni che gli era stata rivolta dal capogruppo a Palazzo Lascaris del Partito democratico, Domenico Ravetti.

Saitta, senza mezzi termini ha detto che «La Regione Piemonte non ha alcuna intenzione di chiudere il reparto ma piuttosto di rilanciarlo: nei mesi scorsi ho chiesto una deroga al Ministero della Salute per salvarlo proprio in virtù del fatto che l’ospedale garantisce la sicurezza in quanto sede di Dea di I livello e del piano di rafforzamento che stiamo preparando»

LE ULTIME NOTIZIE
Alessandria Orshop

Oggi pomeriggio anche i giocatori a Orshop (foto Alessandria Calcio)

Calcio - Grigi

I Grigi a Orshop. Aspettando il Pontedera

19 Dicembre 2018 alle 13:17

Il Pontedera è dietro l'angolo e per Claudio Santini sarà una partita speciale, da ex molto amato, ...

Bellezza in scena stasera al Salotto

Una precedente puntata del "Salotto"

L'evento

Bellezza in scena stasera al Salotto

19 Dicembre 2018 alle 08:15

Mimi Arabi  arrivò in Italia con un barcone, insieme a molti profughi. E' riuscita a riscattarsi, a ...

Maltese, 50 giorni out. Checchin, lavoro differenziato

45/50 giorni di stop per Maltese per la lesione al bicipite femorale

Calcio - Grigi

Maltese, 50 giorni out. Checchin: differenziato

18 Dicembre 2018 alle 18:48

Un mese e mezzo senza Maltese. Per il centrocampista uno stop lungo: gli accertamenti hanno ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati