Martedì 16 Luglio 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Storia

Cent’anni dalla scomparsa di Natale Palli: le celebrazioni

Cent’anni dalla scomparsa di Natale Palli: le celebrazioni

“Natal Palli comandante della Serenissima, dopo guidate le gloriose aquile d’Italia sul cielo di Vienna e su cento campi nemici cadde sul monte Pourry di Savoia in un volo superbo di giovinezza, di ardimento, di fede”: questa iscrizione, posta nel 1922 sul lato di quella che i casalesi chiamano ‘Casa Palli’, che insiste su via Ascanio Sobrero (ma l’ingresso è da via Savio), ricorda Natale Palli, che guidò l’aereo che portò, il 9 agosto 1918, Gabriele D’Annunzio nello storico volo su Vienna.

Natale Palli morì poi in seguito ad un incidente aereo, mentre trasvolava le Alpi il 23 marzo dell’anno successivo. Ma altri due fratelli diedero la vita per la ‘Ali Azzurre’: Silvio, tenente pilota, che il 29 ottobre 1918 fu colpito a morte da un colpo di fucile, e Italo, volontario nel secondo conflitto mondiale, che cadde con il suo apparecchio nel cielo di Derna, in Libia. Unico sopravvissuto fu un quarto fratello, Ugo.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

pozzolo formigaro

Loris se ne va
in silenzio: i...

05 Luglio 2019 ore 21:59
serravalle scrivia

Si ribalta camion carico di carne,
6 km di coda in autostrada

07 Luglio 2019 ore 19:43
Maltempo

VIDEO - Grandine sull'A26

09 Luglio 2019 ore 15:40
.