Lunedì 20 Agosto 2018

Serravalle Scrivia

Vengono fatti scendere, si vendicano gettando un sasso contro il treno

Sei ragazzi segnalati alla Procura dei Minori. L'indagine della Polfer di Novi che attiva serie di controlli

Vengono fatti scendere, si vendicano gettando un sasso contro il treno

Fatti scendere dal treno perché tenevano un comportamento poco consono a chi utilizza un pubblico servizio, due ragazzi hanno pensato bene di vendicarsi lanciando un sasso contro il treno, colpendo un cristallo della vettura pilota, in coda al treno.
L’immediata segnalazione del capotreno del convoglio danneggiato, e di un suo collega, ha fatto scattare l’indagine della Polizia ferroviaria di Novi che si è protratta per alcuni giorni. Gli agenti sono riusciti a risalire agli autori di quella che può essere considerata una ritorsione, e a dimostrare che facevano parte di un gruppetto di 6 ragazzi minorenni, marocchini ed italiani. Convocati presso il posto Polfer alla stazione di Novi Ligure con i rispettivi genitori, sono stati sottoposti ad interrogatorio da parte del comandante Alessandro Serratto e dei suoi collaboratori che li hanno inchiodati alle loro responsabilità. Nell’evolversi dell’indagine gli agenti della Polizia ferroviaria di Novi Ligure hanno appurato che uno di ragazzi del gruppetto si è reso responsabile di piccoli furti all’interno del supermercato Gulliver di Serravalle Scrivia, città che i giovani raggiungevano utilizzando proprio il treno regionale veloce 2521. Si riunivano poi all’interno della locale stazione, per consumare il provento del furto, consistente in cibo e bevande, sporcando anche i marciapiedi.
I sei ragazzi, dopo essere stati richiamati circa la pericolosità delle loro condotte, sono stati tutti segnalati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni di Torino. Per uno dei  ragazzi l’ipotesi di reato è danneggiamento del convoglio, per l’amico il furto aggravato.
Nei giorni scorsi gli agenti della Polfer sono stati impegnati anche nella prevenzione e repressione dell’attraversamento dei binari dove non è consentito. Elevate, complessivamente 35 sanzioni, di cui 34 a seguito di presenza non autorizzata in zone ferroviarie interdette, e una per effettivo attraversamento dei binari.
Le stazioni di Arquata Scrivia e Serravalle Scrivia, sono state oggetto di controlli ad opera di personale del Nucleo scorte, mentre il personale del Posto Polfer di Novi Ligure ha controllato sia la stazione di competenza che quella di Serravalle Scrivia, con una sanzione elevata. 

LE ULTIME NOTIZIE
Scomparsi, gli appelli ieri su Facebook

Una delle immagini pubblicate su Facebook

Il caso

Scomparsi, gli appelli ieri su Facebook

19 Agosto 2018 alle 23:52

Due segnalazioni di ragazzi maggiorenni scomparsi da Novi Ligure nei giorni scorsi stanno turbando ...

Incendio di tir, sospetti di dolo

I tir distrutti dalle fiamme

Pozzolo

Incendio di tir,
sospetti di dolo

19 Agosto 2018 alle 16:29

È radicato il sospetto che possa essere di origine dolosa l’incendio divampato la notte scorsa nel ...

Domato l'incendio in discarica. Sarebbe escludo il dolo

Domato l'incendio allo stoccaggio della plastica nella discarica di Castelceriolo

Castelceriolo

Domato l'incendio in discarica. Escluso dolo?

18 Agosto 2018 alle 15:41

Domato l'incendio che, ieri sera, ha interessato l'area dello stoccaggio della plastica nella ...

L’addio ad Alessandro e Giovanna nella comunità in cui hanno vissuto

Tutta la comunità di Arquata all'ultimo saluto ad Alessandro e Giovanna, morti nel crollo del 'Morandi'

La tragedia di Genova

L’addio ad Alessandro
e Giovanna 

18 Agosto 2018 alle 14:23

“Il signore apre le porte del paradiso” ha detto monsignor Lino Piccinini iniziando la celebrazione ...

Calcio Derthona Alessandria

Tre gol nella ripresa per l'Alessandria nel test con il Calcio Derthona

calcio

Tre gol dalla panchina.
Ma Gonzalez non c'è

19 Agosto 2018 alle 20:31

Calcio Derthona - Alessandria 0-3 Marcatori: st 13' Russini, 21' Usel, 45' Gazzi Calcio Derthona ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati