Sabato 25 Maggio 2019

Alessandria

Continua il pressing dei militari nelle zone più a rischio della città

Sette pattuglie, coordinate dal maggiore Girardi, al lavoro giovedì (dal pomeriggio a notte fonda). Setacciati interi quartieri, controllati locali ed effettuati posti di blocco

Continua il pressing dei militari nelle zone più a rischio della città

Un nuovo, imponente, servizio straordinario è stato svolto ad Alessandria dai carabinieri della Compagnia diretti dal maggiore Massimiliano Girardi. Era finalizzato ai controlli della circolazione stradale e dei luoghi di aggregazione della città. Giovedì, 16 marzo, il blitz ha permesso di eseguire numerosi posti di blocco nelle maggiori arterie di comunicazione, e perlustrare molte piazze del centro città e dei quartieri Cristo e Pista, con numerose verifiche in locali pubblici. I carabinieri sono entrati in azione nel pomeriggio e hanno lavorato fino a notte fonda. Sul territorio sono state impiegate sette pattuglie: una gazzella del Radiomobile, le Stazioni di Alessandria Principale, Solero, Felizzano, due pattuglie giunte in rinforzo dalle Compagnie di Casale Monferrato e Acqui Terme, una pattuglia di militari in abiti civili del Nucleo Operativo. Positivo l’esito dell'attività: controllati 33 veicoli e 126 persone, molte delle quali pregiudicate. Verifiche in nove locali tra bar e sale slot, due le violazioni al codice della strada contestate. Durante il blitz finalizzato a prevenire fenomeni di degrado e di inciviltà urbana, sono state monitorate in modo particolare piazza della Gamberina, la zona di largo Vicenza, Piazza Santo Stefano, Piazza Garibaldi, Piazza Libertà, Piazza Carducci, Piazza Ambrosoli, Piazza Matteotti e Piazza Marconi, i giardini Pittaluga, quelli antistanti la stazione ferroviaria e di via Gandolfi. Numerosi controlli anche su frequentatori di sale slot e bar anche nei quartieri Pista e Cristo. Due le auto trovate a circolare nonostante fossero sottoposte a fermo amministrativo con conseguente pesante sanzione per i conducenti e il nuovo fermo amministrativo dei mezzi in questione.

LE ULTIME NOTIZIE
"Striscia ha sbagliato. Non siamo spacciatori"

La Municipale ai giardini subito dopo il servizio di Striscia la Notizia

La testimonianza

"Striscia ha sbagliato.
Non siamo spacciatori"

24 Maggio 2019 alle 07:56

«Io non sono un delinquente, ma ora tutti lo credono». È la testimonianza di un uomo che è stato ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati