Abuso d'ufficio? Assolto il sindaco di Rivarone

La querelle tra Pietro Ragni e un cittadino scoppia per una carta di identità. Il processo con rito abbreviato

Abuso d'ufficio? Assolto il sindaco di Rivarone

Una carta di identità contesa? Da una parte il sindaco di Rivarone, Pietro Ragni, 60 anni, imputato di abuso d’ufficio. Dall’altra, parte lesa, un abitante del paese. La querelle si è conclusa con l’assoluzione del primo cittadino, difeso dall'avvocato Tino Goglino. Secondo l'accusa, il sindaco avrebbe negato illegittimamente il rinnovo del documento. Tesi a cui si è opposta fermamente la difesa con le sue argomentazioni. Il giudice ha accolto le tesi dell'avvocato Goglino e ha pronunciato sentenza di assoluzione. Tutti i particolari sul giornale in edicola oggi. 

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati