Lunedì 18 Marzo 2019

Maxi controlli nel settore ferroviario

In azione la Polizia ferroviaria di Piemonte e Valle d'Aosta: nel mirino i comportamenti illeciti

Maxi controlli nel settore ferroviario


Venerdì scorso è stata la 5° giornata di controlli della Polizia Ferroviaria di Piemonte e Valle D’Aosta: i poliziotti hanno effettuato servizi straordinari contro i comportamenti illeciti in ambito ferroviario disposti, a livello nazionale, dal Servizio Polizia Ferroviaria di Roma.
Il Compartimento Polfer per il Piemonte e la Valle d’Aosta ha operato per la prevenzione di tutte quelle condotte a rischio che, purtroppo, continuano ad essere perpetrate da adulti e ragazzi nelle stazioni ferroviarie, nell’ottica di una sempre maggiore tutela della sicurezza di tutti coloro che frequentano gli ambiti ferroviari, sia nelle stazioni maggiori, che in quelle impresidiate o comunque interessate da grandi flussi di viaggiatori e studenti.
Nei dispositivi messi in campo sono stati impiegati 73 operatori della Specialità che hanno controllato 31 stazioni ferroviarie, identificando 300 persone, di cui 40 minori e 114 straniere ed elevando in totale 10 sanzioni, delle quali 3 per infrazione al Regolamento di Polizia Ferroviaria, prevalentemente per attraversamento di binari.
Nella provincia di Alessandria, in particolare nella città di Tortona, il personale della Sezione Polfer di Alessandria ha effettuato il predetto servizio congiuntamente agli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Piemonte ed una unità cinofila, così come disposto dal Questore di Alessandria. I controlli straordinari del territorio, che si pongono in soluzione di continuità dei servizi sullo scalo di Tortona, in concomitanza della chiusura del Posto Polfer, avvenuta a far data dal 29 maggio scorso, hanno consentito l’identificazione di 21 persone, di cui 9 stranieri e 9 minori. Sono state elevate 2 sanzioni amministrative, rispettivamente per attraversamento indebito della sede ferroviaria e sequestro amministrativo di un’autovettura sprovvista di assicurazione parcheggiata nei pressi.
Grazie alla recente riorganizzazione dei servizi della Specialità, i controlli nello scalo tortonese sono stati estesi anche a taluni quadranti pomeridiani e serali, come nella sera del 4 giugno scorso, quando sono state identificate una decina di donne nigeriane sprovviste di titolo di viaggio, su segnalazione del personale Fs viaggiante, nonché, nel pomeriggio dell’ 8 giugno, quando è stata elevata una sanzione amministrativa per illecito attraversamento di binari.
Sempre in questa provincia, il personale del Posto Polfer di Novi Ligure, che ora ha assorbito le competenze di Arquata Scrivia ed è stato potenziato, ha assicurato i controlli in quella stazione, identificando 11 persone e procedendo al sequestro amministrativo di un autocarro privo di assicurazione.

LE ULTIME NOTIZIE
Alessandria Entella

Per Colombo il peso di questo pareggio con la capolista si potrà capire più avanti. Sicuramente fa morale

Calcio - Grigi

'Punto che fa morale. Alla fine capiremo se è pesante'

17 Marzo 2019 alle 07:45

"Ancelotti ha detto che a calcio possono giocare tutti, anche quelli lenti e fisicamente robusti, ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati