Martedì 26 Marzo 2019

Alessandria

La notte folle di un uomo contro la ex

Polizia: arrestato Vincenzo Lo Monaco per atti persecutori, tentato incendio doloso e porto di coltello

La notte folle di un uomo contro la ex

Il giorno di Natale gli agenti della sezione Volanti della Questura di Alessandria hanno arrestato Vincenzo Lo Monaco, 47 anni, Alessandria, per atti persecutori e violazione di domicilio aggravata nei confronti della ex convivente, nonchè di tentato incendio doloso e porto illegale di coltello. Momenti di tensione per tutta la famiglia della giovane donna del rione Cristo, dove era ritornata da pochi giorni, ovvero da quando aveva deciso di porre fine alla lunga relazione sentimentale con Lo Monaco. Lo stesso si era reso responsabile di maltrattamenti, percosse, e continue minacce ai danni della compagna. I maltrattamenti, sempre più pesanti negli ultimi mesi, avevano convinto la vittima a richiedere più volte l’intervento delle forze dell’ordine fino ad interrompere la relazione sentimentale per tornare a vivere con i suoi genitori.

L’epilogo la mattina di Natale, verso le 2 quando Lo Monaco, dopo ripetute minacce di morte alla donna, ha tentato di incendiare l’auto del padre della ex, parcheggiata sotto la sua abitazione, cospargendola di liquido infiammabile e provando ad appiccare il fuoco con un innesto realizzato con della carta. Il tentativo è stato sventato dall’ immediato intervento delle Volanti, allertate dalla donna che ha  così permesso di scongiurare l’incendio. Il 47enne approfittando della concitazione e’ riuscito a fuggire. Verso le verso 6.30 Lo Monaco, armato di un grosso coltello da cucina e’ tornato presso l’abitazione dove si trovava l’ex convivente con i suoi genitori, tentando  di entrare arrampicandosi dalla finestra al piano terreno, minacciando di uccidere lei e  i suoi famigliari. Nel tentativo di entrare sferrava colpi di coltello lungo le tapparelle.

Sul posto sono intervenuti gli agenti delle Volanti che lo hanno disarmato, immobilizzato, e arrestato. Il 27 dicembre l’arresto e’ stato convalidato, e’ stata disposta la custodia cautelare in carcere.

 

LE ULTIME NOTIZIE
Baby gang identificataRecuperata la refurtiva

Questa immagine - proiettata ieri in conferenza stampa - è una delle prove che gli inquirenti hanno utilizzato per individuare i componenti della babygang

Sicurezza

Baby gang identificata
Recuperata la refurtiva

26 Marzo 2019 alle 07:58

Identificata la baby gang. Un lavoro silenzioso, ma incisivo. L’affondo arriva due settimane dopo ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati