Venerdì 26 Aprile 2019

Turismo

Se Alessandria e i mandrogni devono diventare un po’ monferrini

Se Alessandria e  i mandrogni devono diventare un po’ monferrini

Fine del campanilismo. Se si comincia a dire che Alessandria è un po’ Monferrato significa che gli steccati stanno per essere definitivamente abbattuti o, comunque, relegati al mondo del calcio, del basket e di poc’altro.

La certificazione arriva da Pier Luigi Prati che, essendo di Castellazzo, non rientra certo tra i monferrini di vecchia concezione. Ma sa - e la conferma l’ha avuta di recente, con la nomina a presidente di Alexala - che il brand Monferrato è una garanzia, un’attrazione significativa per chi, soprattutto dall’estero, sceglie la nostra provincia. «D’altronde, quando uno va in agenzia per informarsi sull’Andalusia, mica sta a domandarsi quali sono le province di quell’area», sostiene Prati. E allora, attorno alla parola Monferrato facciamo sistema.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati