Sabato 20 Luglio 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Trasporti

La demolizione del ponte Morandi cambia le linee dei treni

Domani disagi da Genova per Novi, Ovada e Acqui  

La demolizione del ponte Morandi cambia le linee dei treni

GENOVA - Per consentire la demolizione delle pile 10 e 11 del Ponte Morandi, a Genova, nella giornata di venerdì 28 giugno, saranno attivati provvedimenti di modifica alla circolazione ferroviaria, che potrà avvenire anche su itinerari alternativi.

Innanzitutto, non sono previste modifiche per i treni regionali e lunga percorrenza delle linee Genova-Milano, Genova-Torino, Genova-Emilia Romagna e delle costiere Ventimiglia-Genova-La Spezia.

 Sulle linee Genova-Ovada-Acqui Terme e Genova-Busalla-Arquata Scrivia-Novi Ligure varierà invece il programma di circolazione.

 In particolare: sulla Genova-Ovada-Acqui Terme il servizio si svolgerà con bus sostitutivi tra Genova Prà e Ovada, mentre tra Ovada e Acqui Terme sarà attivo il servizio ferroviario (solo il regionale 6051 sarà sostituito con bus da Acqui a Genova Prà, con il 6075 che sarà sostituito con bus nella tratta da Ovada a Genova Brignole).

Sulla Genova-Arquata/Novi Ligure, al contrario, i treni utilizzeranno un itinerario alternativo senza fermare a Genova Rivarolo e Genova Sampierdarena, che sarà raggiungibile con i servizi ferroviari costieri e metropolitani della Genova-Savona. Tutti i treni potranno allungare i tempi di viaggio di circa 5 minuti.

E ancora: le linee 'Bastioni' - utilizzata per il traffico passeggeri e merci fra Genova Sampierdarena, Ovada, Milano e Torino - e 'Sommergibile' - utilizzata per il traffico merci fra gli scali di Genova Marittima e Genova Sampierdarena - saranno chiuse.

Circa cento i tecnici di rete Ferroviaria Italiana che garantiranno l'efficienza del trasporto ferroviario, e sarà attiva pure una task force con presenze straordinarie del personale per eventuali necessità manutentive di pronto intervento nelle principali stazioni dell’intera Liguria e del basso Piemonte.

Venticinque, inoltre, gli operatori di Trenitalia che assisteranno le persone, in particolare nelle stazioni di Genova Principe, Genova Brignole, Genova Pra, Ovada e Sestri Ponente. Attivo, infine, per tutta la giornata di domani il Centro Operativo Territoriale a Genova, per il monitoraggio del traffico ferroviario ligure minuto per minuto.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Ovada

Guido: un simbolo di Ovada se ne va

10 Luglio 2019 ore 08:57
Il caso

La chiusura
del ristorante im...

16 Luglio 2019 ore 09:06
.