Venerdì 06 Dicembre 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Tempo reale

Fiumi, cala l'allarme. Ma c'è una vittima

Sezzadio: si chiamava Rosanna Parodi e stava andando al lavoro. Scuole chiuse ad Acqui, Ovada e in tanti paesi

Bormida ancora a 9 metri,  Tanaro in crescita ma sotto soglia

Il Tanaro all'altezza del ponte Meier, alle 16.45

ALESSANDRIA - Altra giornata di massima allerta su tutto il territorio alessandrino per la piena dei fiumi e il maltempo che continua a flagellare l’intera area. Tutti gli aggiornamenti in tempo reale.

ORE 19.55 - Si ricorda a tutti gli automobilisti e alla popolazione in generale di rispettare i blocchi, i posizionamenti delle transenne e le chiusure delle strade. Il personale della Protezione civile può infatti prendere le targhe per le successive denunce, anche in considerazione della tragedia avvenuta a Sezzadio oggi proprio per questi motivi.

ORE 18.50 - Parla Alberto Maffiotti di Arpa Alessandria: "La situazione sta rientrando nella normalità, i livelli dei fiumi sono in calo anche se l'allerta resta ai massimi livelli ancora per la nottata". 

ORE 18.01 - Sta per essere riaperto il ponte sul Bormida, ad Alessandria.

ORE 18 - Parla il sindaco di Sezzadio, Enzo Daniele.

ORE 17.56 - E' stato purtroppo trovato all'interno dell'auto trascinata via dall'acqua, a Sezzadio, il corpo di Rosanna Parodi, la donna dispersa da questa mattina.

ORE 17.38 - La zona di pompaggio su argine destro del Bormida, ad Alessandria. Protezione civile al lavoro.

ORE 17.12 - Sarebbe stata individuata, a Sezzadio, la macchina portata via dalla piena del fiume Bormida. Da ore sono in atto le ricerche della donna dispersa, Rosanna Parodi, che questa mattina alle 6 si stava recando al lavoro alla casa per anziani.

ORE 17.11 - Piena del Po attesa a Casale Monferrato a mezzanotte. Il sindaco Riboldi: "Non ci saranno pericoli per la città e per la piana".

ORE 17.01 - Aggiornamento livelli dei fiumi nella città di Alessandria: Bormida sceso a 8.61 metri, Tanaro a 3.89, ben al di sotta della soglia critica.

ORE 16.57 - Saranno chiuse nella giornata di domani le scuole, di ogni ordine e grado, a Ovada. Medesimo provvedimento è stato adottato a Castelletto e Silvano d'Orba. La decisione ufficializzata qualche minuto fa è stata presa in considerazione delle difficili condizioni di viabilità sul territorio. Anche Molare, Cremolino e Rocca Grimalda hanno deciso di chiudere le scuole nella giornata di domani.

ORE 16.44 - Una delle zone ad esondazione programmata in via Forlanini, nei pressi del fiume Tanaro.

ORE 16.40 - Bistagno, mano tesa a chi è in difficoltà: "Chi è senza luce e riscaldamento stasera può dormire nella palestra comunale - ha comunicato ai cittadini il sindaco Roberto Vallegra - Avvisate entro le ore 20 la sede della protezione civile di Bistagno attraverso lo 0144 79883".

ORE 16.37 - Operazione riuscita: il pontile, sulle acque del Po a Casale Monferrato, è stato assicurato a un albero in tre punti dalla Protezione civile. 

ORE 16.33 - La Protezione civile di Casale Monferrato sta cercando di recuperare il pontile sradicato dal Po.

ORE 16.31 - Tutte le strade comunali e provinciali di Castellazzo Bormida sono aperte. Solo il sottopassaggio per Casalcermelli è chiuso.

ORE 16.29 - Il Bormida a Mombaldone.

ORE 16.26 -  Domani, lunedì 25 novembre, le scuole ad Alessandria saranno regolarmente aperte.

ORE 16.25 -  Il torrente Belbo a Bergamasco.

ORE 16.23 - I ponti aperti sul Bormida attualmente sono quelli di Acqui Terme, sulla Sp 181 da Castellazzo a cantalupo e sulla Sp 185 tra il Cristo e Casalcermelli.

ORE 16.22 - Casale, la lancia della Protezione civile in acqua per il recupero dell'imbarcadero.

ORE 16.16 - Riaperto il ponte sulla Bormida da Cantalupo a Castellazzo, dove però domani le scuole saranno chiuse. Riaperta anche la ‘strada bassa’.

ORE 16.07 - Protezione civile al lavoro a Casale Monferrato per il recupero del pontile sradicato dal Po.

ORE 16.02 - La situazione adesso sul Bormida.

ORE 15.53 - Casale. Sradicato dal Po il pontile imbarcadero

ORE 15.46 - Via dei Preti chiusa.

ORE 15.44 - Via Forlanini, intervista a Giuseppe Monticone, che da vent'anni chiede ancora i risarcimenti per l'alluvione.

ore 15.40 - Si lavora tra i caselli di Alessandria (Sud ed Est) nei campi allagati.

ORE 15.33 - Fake news via social, condivisa purtroppo da molti alessandrini e anche da qualche consigliere comunale o presidenti di enti assistenziali. Il centro commerciale Panorama non è allagato. Come spesso accade, purtroppo, qualcuno si diverte a diffondere notizie false in momenti critici.

ORE 15.21 - L'auto sommersa dall'acqua allo svincolo d'uscita del casello di Alessandria Sud.

ORE 15.15 - Aggiornamento della Regione Piemonte: ancora allerta rossa in Piemonte: il Centro funzionale di Arpa l’ha dichiarata per le Valli Orco, Lanzo, bassa Valsusa e Sangone (To), Varaita, Tanaro, Belbo e Bormida; allerta arancioone per tutte le altre zone.

Il Po è in crescita e toccherà il livello di pericolo tra Carignano e Crescentino. Bormida e Belbo sono al di sopra della soglia di pericolo, ma il livello diminuirà durante la giornata. Sopra la soglia di pericolo anche il Tanaro a Montecastello e i torrenti Malone, Chisola e Cervo. Il lago Maggiore sta arrivando al livello di guardia. Il centro abitato di Cardè (Cuneo) è stato allagato dall'esondazione di alcuni rii minori. All’opera vigili del fuoco, forze dell’ordine e Protezione civile.

Numerose le strade provinciali chiuse al traffico a causa di frane e/o allagamenti.

La perturbazione che sta interessando l'Italia si sta spostando gradualmente verso est. Pertanto oggi il tempo rimane ancora instabile, con precipitazioni moderate diffuse con valori ancora forti o molto forti su Pinerolese e Cuneese, ma da domani mattina si verificherà una graduale attenuazione dei fenomeni con esaurimento nel pomeriggio. La quota neve è in ulteriore aumento fino a 1800 metri. Dall’inizio dell’evento alla Sala operativa della Protezione civile della Regione Piemonte sono giunte dal territorio circa 300 segnalazioni.

“Continuiamo a lavorare e a non perdere d’occhio nulla, perché la prima preoccupazione è la sicurezza delle persone, e si raccomanda pertanto la massima prudenza - commenta il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio - A Sezzadio purtroppo è dispersa una donna, la cui auto è stata travolta dalla corrente per l’esondazione del Bormida. Solo per renderci conto della portata dell’attuale evento atmosferico, questo fiume ha avuto un’ondata di piena di 20 centimetri superiore a quella di un mese fa”.

“Nonostante le condizioni meteorologiche stiano volgendo al miglioramento, la situazione rimane critica in diverse aree del Piemonte e nelle prossime ore e nei prossimi giorni ci aspettiamo problemi di allagamenti, frane e smottamenti - aggiunge l’assessore alle Opere pubbliche, Difesa del Suolo e Protezione civile, Marco Gabusi - Ribadiamo il consiglio ai cittadini di limitare il più possibile gli spostamenti e di seguire i consigli sui canali ufficiali della Protezione civile e della Regione Piemonte”.

 ORE 14.57 - La piena del Po che sta interessando il Torinese in queste ore dovrebbe giungere nel Casalese verso mezzanotte. I tecnici comunicano che non si dovrebbe trattare di un evento preoccupante. «La situazione è sotto controllo» commenta il capo di gabinetto del Comune di Casale Monferrato, Enzo Amich.

ORE 14.48 - La Polizia municipale controlla la situazione sul Tanaro. Dove tutti i ponti sono ovviamente regolarmente aperti.

ORE 14.43 - Parla il sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco: "Sospiro di sollievo, situazione in miglioramento. Ma controlli puntuali".

ORE 14.34 - Il ponte sul Tanaro tra Felizzano e Masio.

ORE 14.31 - Problemi sulla strada ad Alfiano Natta.

ORE 14.11 - Uomo salvato dalla Municipale in una strada allagata dopo aver spostato le transenne. Qui gli approfondimenti.

ORE 14.02 - Il sindaco di Acqui Terme, Lorenzo Lucchini:"Per domani saremo ancora in codice rosso per rischio idrogeologico. Pertanto ad Acqui resteranno chiuse tutte le scuole di ogni ordine e grado, Enaip e asili compresi".

ORE 13.46 -  Viabilità: riaperte la Sp 181 da Casal Cermelli a Bosco; la Sp 30 dal km 21.000 al km 25.000; la Sp 246 Villa del Foro; la Sp 247 Masio-Quattordio; la Sp 135 km 3.

ORE 13.25 - Campi allagati a San Michele.

ORE 13.22 - La confluenza tra Tanaro e Bormida, sotto Pavone, nella foto di Marco Carniato.

ORE 13.19 - Difficoltà in provincia anche sulla rete idrica. Garbagna: rilevati problemi di erogazione nel servizio idropotabile e sono statti rilevati valori elevati di torbidità. Rocca Grimalda: rilevati problemi di erogazione nel servizio idropotabile e sono statti rilevati valori elevati di torbidità. Borghetto Borbera: rilevati problemi di erogazione nel servizio idropotabile e sono statti rilevati valori elevati di torbidità. Capriata d’Orba frazione Pratalborato: a seguito della rottura della condotta di adduzione per frana, si registra interruzione del servizio di erogazione idropotabile. In via sostitutiva si sta approntando un servizio di fornitura alla popolazione a mezzo cisterna. Sant’Agata Fossili e Castellania sono senza acqua. Ovada: frazioni Grillano e San Bernardo sono senz’acqua, dovrebbe intervenire la protezione civile per distribuzione sacchetti impossibile intervenire con cisterne. Fabbrica Curone: acqua non potabile. Alcune frazioni tra Bric Berton e Ponzone sono senz’acqua. Rivarone: rilevata acqua torbida.

ORE 13.17 - Aggiornamento da parte della Provincia di Alessandria: una grossa frana ha interessato la frazione Cadepiaggio del Comune di Parodi Ligure, danneggiando infrastrutture. Frane anche a Cremolino, in strada Bellet, dove è stato evacuato un immobile e a Molare, in località Madonna delle Rocche zona Santuario.

Circa 200 le persone sfollate ripartite tra vari Comuni, 160 quelle isolate nei comuni di Cassinelle, Alice Bel Colle e Cassinelle; molti i disagi alle strade, sia per frane che per allagamenti e diverse centinaia le disalimentazioni elettriche, ripartite anche qui su varie porzioni del territorio.

Sono isolate le località Olbicella e San Luca nel Comune di Molare, per un totale di 60 abitanti, la località Venturina nel Comune di Alice Bel Colle per un totale di 10 famiglie, Borgo Vercellino e località Bonanti per frana (rispettivamente 50 e 10 persone) e Borgata Torielli, nel comune di Acqui Terme (10 persone). Diverse centinaia le utenze elettriche disalimentate.

Risultano essere circa 200, in totale, le persone evacuate o sfollate in provincia di Alessandria, così ripartite: Acqui Terme: 114 persone; Cremolino: 8 persone; Ovada: 22 persone; Prasco: 8 persone; Alessandria: 10 persone; Gavi: 3 persone; Orsana Bormida: 10 persone; Terzo d’Acqui: 8 nuclei familiari; Visone: 2 persone; Pareto: 5 persone; Montechiaro d’Acqui: 3 nuclei familiari e 2 persone. È stata altresì evacuata la caserma della Polizia Stradale di Acqui Terme.

ORE 13.14 - Bollettino Arpa: per le prossime ore il persistere delle precipitazioni sulle pianure del Torinese e Cuneese determinerà livelli stazionari o in ulteriore crescita nei corsi d’acqua minori che, localmente, supereranno la soglia di pericolo.

Le precipitazioni registrate e il contributo degli affluenti determineranno un ulteriore incremento dei livelli lungo l’asta del Po, con valori prossimi al livello di pericolo nelle sezioni da Carignano (To) a Crescentino (Vc). Il Tanaro potrà raggiungere livelli prossimi alla soglia di pericolo nella sezione di Farigliano (Cn), mentre si manterrà al di sotto di tale soglia nelle sezioni a valle fino a Masio (Al). Il Tanaro a Montecastello (Al) e la Bormida ad Alessandria si manterranno oltre la soglia di pericolo e sono previsti in diminuzione dalla giornata di domani.

ORE 13.12 - Sopralluogo da parte dei tecnici del Comune di Alessandria, insieme ai vari dirigenti, nelle scuole della città. Tutto nella norma, resta però da valutare - per la giornata di domani - la situazione viabile, apertura del ponte sul Bormida compresa.

ORE 13.05 - Castellazzo, post su Facebook della Trattoria Lo Spiedo, il locale lungo la ex statale per Acqui. "Con grande dispiacere e rammarico dobbiamo informarvi che il ristorante è stato alluvionato. Si è ripetuta la situazione di tre anni fa. Appena l'acqua comincerà a defluire, rimetteremo tutto in funzione. Promesso"

ORE 12.54 - In corso le ricerche di Rosanna Parodi, la donna dispersa a Sezzadio. Qui tutti gli approfondimenti.

ORE 12.46 - Arriva anche l'aggiornamento di Gianluca Barbero, sindaco di Valenza. "La situazione che sta evolvendo fortunatamente senza precipitazioni in questo momento. Le strade intorno a noi, che avevamo chiuse, sono state in varie fasi riaperte e abbiamo attivato le procedure per il passaggio della piena del fiume Po. Stiamo monitorando la provinciale 55 (per Casale) ma, al momento, non vi sono problemi per il Grana che defluisce anche dall'altro lato della provinciale per attenuare la pressione dell'ondata di piena. Continua ad essere esercizio di buon senso limitare gli spostamenti, vista anche la giornata festiva. Continuiamo l'attività di sorveglianza e informazione". 

ORE 12.43 - Aggiornamento sui fiumi dalla Protezione civile comunale: il livello del fiume Bormida attualmente è attestato a 8,88 metri in lieve calo (in foto, dal ponte), il Tanaro è 3,83 metri e si aspetta una piena all'incirca tra quattro ore ma che sarà comunque al di sotto del livello di pericolo. Anche il torrente Orba ha i valori in calo

ORE 12.19 - La situazione di Oviglio. Qui gli aggiornamenti.

ORE 12.16 - Le foto delle frane che stanno spaventando l'Ovadese. Qui gli aggiornamenti.

ORE 12.08 - Il fiume Tanaro a Rivarone, dopo la confluenza col Bormida.

ORE 12.05 - Ad Acqui Terme e nell'Acquese la situazione è molto complessa. Qui tutti gli aggiornamenti.

ORE 11.57 - Si sta delineando la situazione di Sezzadio, anche se sono ancora in corso accertamenti e le ricerche della 50enne dispersa. La donna è uscita di casa per andare a lavorare, ha lasciato la macchina e si è incamminata a piedi verso Santa Giustina. A un certo punto, trovando la strada allagata e con una corrente molto forte, ha visto in lontananza una Mercedes Classe A con due persone (un uomo del 1957 e una donna del 1988) a bordo che stava cercando di passare. 

A un certo punto all'auto si spegne il motore e i due riescono a scendere e vedono la donna con una luce in mano andare verso di loro, vedendo il mezzo come unica salvezza. Si aggrappa alla macchina, ma l'onda la trascina via insieme all'auto.

L'uomo e la donna sono invece in salvo e sono ricoverati all'ospedale di Alessandria in una situazione di ipotermia, ma non in gravi condizioni.  

Nella foto, l'auto della donna parcheggiata.

ORE 11.45 - Sezzadio: i carabinieri sono arrivati e stanno parlando con il marito della donna che si sta ancora cercando.

ORE 11.43 - Nell'area del Casalese le Provinciali sono percorribili ma occorre prestare attenzione per grosse buche. Alcuni incaricati della Provincia stanno collocando in loro prossimità i cartelli di pericolo. Percorribili senza problemi le autostrade. Si segnalano interruzioni di corrente elettrica nell'area della Casa di Stefano, tra la Nuova Casale e Frassineto Po. La Protezione Civile sta portando in questi minuti un gruppo elettrogeno alla Casa di Stefano.

ORE 11.42 - Gravi danni a Sezzadio. Le parole di un agricoltore, Albino Meneguzzi.

ORE 11.37 - La situazione sul ponte Meier, ad Alessandria.

ORE 11.35 - Curiosi anche a Casale Monferrato, sulle sponde del Po.

ORE 11.29 - La donna dispersa a Sezzadio avrebbe chiamato il marito alle 6.07, dopo aver parcheggiato la propria auto con la quale stava andando a lavorare, per dirgli "sta passando una macchina". In atto dunque le ricerche a tutto campo: a questo punto, la dispersa sembrerebbe una soltanto.

ORE 11.27 - La situazione del Bormida, all'altezza del ponte di Alessandria.

ORE 11.25 - Tanti alessandrini sul ponte Meier per guardare la piena del Tanaro.

ORE 11.18 - Ricerche in atto, a Sezzadio, anche con l'elicottero dei vigili del fuoco, della donna di 50 anni uscita questa mattina alle 6 per andare a lavorare. La sua auto è stata trovata parcheggiata. Da quel momento non si sa cosa sia capitato e sono in atto accertamenti e ricerche perché bisogna capire cosa possa essere successo in un momento di massima piena.

ORE 11.16 - La situazione del Po a Casale Monferrato.

ORE 11.13 - Intervista all'assessore Paolo Borasio sulla situazione dei fiumi Tanaro e Bormida. Qui le sue parole.

ORE 11.07 - La situazione a Sezzadio, dal ponte. La zona è transennata.

ORE 11.04 - Il fiume Bormida, ad Alessandria, è attualmente a un'altezza di 9,15 metri, dai 9,39 di questa mattina. Era anche sceso sotto i 9 metri, per poi risalire leggermente.

ORE 11.01 - Il fiume Po alla Piagera di Gabiano.

ORE 10.43 - A Sezzadio sono in atto anche le ricerche di un'altra donna di nome Rosanna che stamattina è uscita per recarsi a lavorare a Santa Giustizia, al soggiorno degli anziani. Dove non è mai arrivata. Attualmente non si trova e la macchina è parcheggiata vicino al passaggio a livello. In foto, con il berretto nero, il marito.

ORE 10.39 - Il Tanaro all'altezza del ponte Meier.

ORE 10.38 - Arpa segnala che il Po a Casale Monferrato ha raggiunto il livello di guardia (0,5 metri - foto Pizzoferrato) e allagato la zona dell'imbarcadero.

ORE 10.37 - Momentaneamente chiuso il sottopasso di Torre Garofoli.

ORE 10.36 - A Ozzano, dal tardo pomeriggio di ieri, sulla Sp 457 si sono aperti grossi buchi. Diversi gli automobilisti che hanno subito danni ai loro veicoli.

ORE 10.35 - Pietra Marazzi attende la piena del Tanaro. La Protezione civile ha sistemato delle barriere a protezione della parte bassa del paese. "Abbiamo ancora 70 centimetri di buono - dice il sindaco Gianfranco Calorio - il che ci consente una moderata tranquillità. Il paese è raggiungibile solo dalle strade collinari".

ORE 10.33 - Intervista al sindaco di Montecastello. Qui le sue parole.

ORE 10.30 - La situazione a Cassine.

ORE 10.22 - Sono in atto le ricerche di una persona dispersa a Sezzadio. Altre due - un uomo e una donna - sono già state recuperate stamattina: si trovavano su un'auto che avrebbe percorso un tratto di una strada chiusa. La terza, probabilmente una donna di circa 50 anni, sarebbe stata trascinata via dalle acque insieme al mezzo. E' stata fatta una ricognizione con l'elicottero dei Vigili del Fuoco, ma non si riesce a vedere l'auto

ORE 10.18 - Il Tanaro a Pietra Marazzi.

ORE 10.15 - Il ponticello di Gavonata di Cassine.

ORE 10.13 - Da Alessandria a Spinetta, via autostrada. Uno scenario mai visto.

ORE 10.09 - Videointervista al sindaco di Acqui Terme, Lorenzo Lucchini: "La situazione è critica. Ora servono interventi importanti".

ORE 10.04 - Frana in località Cadepiaggio nel Comune di Parodi Ligure. Interessate delle infrastrutture.

ORE 9.56 - Il Bormida a Castellazzo.

ORE 9.54 - Aggiornamento del Comune di Alessandria: si è svolta la riunione del Centro Coordinamento Soccorsi presso la Prefettura. Si registra una complessiva diminuzione delle precipitazioni che sta determinando una situazione di mantenimento del livello dei fiumi senza aumenti rilevanti.

Per quanto riguarda il Bormida, si è raggiunto il livello massimo storico di metri 9,39 al ponte Bormida con livelli che al momento permangono significativi. Tuttavia, non essendo previste precipitazioni “a monte”, la situazione dovrebbe attestarsi su un miglioramento generale.

Il livello del Tanaro è al momento in situazione di sicurezza e viene tenuto costantemente sotto controllo. Si è deciso, in ogni caso, di iniziare un allertamento precauzionale per le sue aree golenali in previsione dell’aumento del suo livello previsto nel corso della giornata che comunque si ipotizza resti al di sotto del livello delle piene straordinarie.

Alcune criticità permangono a causa di allagamenti in alcune aree del territorio comunale, ma anche in questo caso, con il previsto miglioramento delle condizioni meteo, la situazione dovrebbe ritornare gradualmente alla normalità.

ORE 9.51 - Strade chiuse e danni nell'Ovadese. Qui gli aggiornamenti.

ORE 9.47 - Chiuso il ponte sul Bormida della Sp 185 tra Alessandria e Casal Cermelli.

ORE 9.46 - Chiusa a Quargnento la strada per Solero.

ORE 9.41 - La situazione del Bormida ad Acqui Terme, all'altezza degli Archi Romani.

ORE 9.35 - Montecastello, la zona della confluenza tra Tanaro e Bormida.

ORE 9.32 - Viabilità: chiusura della Sp 220 per frana al km 7+700 nel Comune di Spigno; sulla Sp 135 chiusura per frana che ha ostruito l’alveo del Rio Vargo al km 3 nel Comune di Stazzano; sulla Sp 456 del Turchino chiusura per frana al km 59 in località Cella del Comune di Cremolino.

ORE 9.30 - La frana che ostruisce la Sp 210 nel Comune di Acqui Terme.

ORE 9.28 - Il Borbera visto dal ponte di Rocchetta Ligure.

ORE 9.25 - Il sottopasso all'uscita del casello di Alessandria Sud (chiuso). Con una macchina sott'acqua.

ORE 9.23 - La situazione sul ponte del Bormida.

ORE 9.15 - A Castellazzo tutte le vie del paese sono libere dall’acqua. Resta chiuso il sottopasso verso Casalcermelli, ancora allagato, così come il ponte da Cantalupo. Appena chiusa la strada Bassa verso Alessandria (resta aperta via Pietragrossa) per forte allagamento.

ORE 9.11 - La situazione nei campi fra Alessandria e Tortona sull'A21.

ORE 9.05 - Parla il direttore di Arpa Alessandria, Alberto Maffiotti: "Bormida record, ma è in calo a Cassine. Tanaro, in arrivo una piena moderata".

ORE 8.57 - Parla l'assessore alla Protezione civile del Comune di Alessandria, Paolo Borasio: "Bormida al record di 9,39, ma a monte è in calo. Sul Tanaro la piena arriverà tra qualche ora, ma anche in questo caso nel Cuneese è in decrescita e, con i dati in nostro possesso attualmente, non dovrebbero esserci rischi. La situazione va comunque monitorata con attenzione anche per il possibile 'effetto tappo' del Bormida alla confluenza".

ORE 8.45 - Segnalazione Arpa: il Tanaro ad Asti ha superato il livello di guardia di 4 metri. La soglia di pericolo è comunque fissata a 5,5 metri.

ORE 8.43 - Parecchia gente sta rimuovendo le transenne delle strade chiuse per allagamenti, soprattutto quelle non presidiate. Questo sta creando problemi anche ai soccorritori: ad esempio, a Sezzadio è successo esattamente questo, con la macchina che però è stata poi portata via dall'acqua. Si lancia dunque un ennesimo appello a non inoltrarsi dove vengono segnalati allagamenti.

ORE 8.38 - Aggiornamento della Provincia di Alessandria: anche quest’oggi persistono i disagi dovuti alla forte ondata di maltempo che sta colpendo la nostra provincia. In mattinata è esondato il torrente Belbo in località Bergamasco, al momento senza danni. Il casello autostradale di Alessandria Sud è chiuso per allagamenti.

Circa 200 le persone sfollate ripartite tra vari Comuni, 160 quelle isolate nei comuni di Cassinelle, Alice Bel Colle e Cassinelle; molti i disagi alle strade, sia per frane che per allagamenti e diverse centinaia le disalimentazioni elettriche, ripartite anche qui su varie porzioni del territorio, in particolare in val Lemme, nell’Acquese, nel Novese e nell’Ovadese.

Sono isolate le località Olbicella e San Luca nel comune di Molare, per un totale di 60 abitanti, la località Venturina nel Comune di Alice Bel Colle per un totale di 10 famiglie, Borgo Vercellino e località Bonanti per frana (rispettivamente 50 e 10 persone) e Borgata Torielli, nel Comune di Acqui Terme (10 persone).

Risultano essere circa 200, in totale, le persone evacuate o sfollate in provincia di Alessandria, così ripartite: Acqui Terme: 114 persone; Cremolino: 4 persone; Ovada: 22 persone; Prasco: 8 persone; Alessandria: 10 persone; Gavi: 3 persone; Orsara Bormida: 10 persone; Terzo d’Acqui: 8 nuclei familiari; Visone: 2 persone; Pareto: 5 persone; Montechiaro d’Acqui: 3 nuclei familiari e 2 persone. È stata altresì evacuata la caserma della Polizia Stradale di Acqui Terme.

ORE 8.34 - La situazione a Rivalta Bormida.

ORE 8.31 - Paura a Sezzadio nel corso della notte: in una strada allagata un uomo risultava disperso con la sua auto. Nelle prime ore della mattina, però, è stato trovato ed è in salvo.

ORE 8.30 - Alcuni scatti da San Michele, in questi istanti.

ORE 8.27 - Parla una residente di San Michele.

ORE 8.23 - La situazione a San Michele.

ORE 8.11 - La Protezione civile segnala che nel corso della notte le ingenti precipitazioni che hanno continuato a interessare tutto il nostro territorio, e in particolare il comparto appenninico del Savonese, hanno contribuito a mantenere molto elevati i livelli dei corsi d'acqua, in particolare del fiume Bormida e dei suoi affluenti, ad eccezione di Orba.

La piena in corso, di carattere eccezionale, sembra transitata al colmo fino ad Acqui e Cassine, dove ora è in calo, mentre dalla sezione a valle di Cassine a scendere verso la città di Alessandria il livello è ancora in lenta salita

ORE 7.31 -  Riaperta la Sp 181 tra Casalcermelli e Bosco Marengo.

ORE 7.29 - Anche il torrente Belbo ha raggiunto la soglia di pericolo, mentre lo Scrivia è al livello di guardia. In discesa i livelli dell'Orba, che restano però sempre sopra la soglia di pericolo.

ORE 7.15 - Ad Alessandria continua la piena del Bormida, che risulta ancora essere oltre i 9 metri: attualmente è infatti a un'altezza di 9.30, massimo mai registrato. Un evento, anche per la sua durata, di portata storica.

Il Tanaro intanto è in crescita lenta, ma resta ancora sotto la prima soglia di pericolo di 4 metriA breve nuovo incontro in prefettura.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Scomparsi da 5 giorni,
il ritorno a casa

02 Dicembre 2019 ore 23:17
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
La fotografia

Parcheggio
maldestro 

03 Dicembre 2019 ore 11:36
.