Domenica 18 Febbraio 2018

La festa della città

StrAlessandria per 7000. Vincono Yally e Valeria

Tra i gruppi vincono Istituto Comprensivo Galilei e Ospedale Civile e Infantile

Sono settemila gli iscritti e il primo obiettivo è raggiunto. La StrAlessandria ogni anno cresce e si migliora, l'abbinamento con Beer&Bike è un successo, una staffetta che fa bene ad Alessandria, teatro il Ponte Meier e la Cittadella. Atmosfera speciale, tutti gli occhi al cielo per scrutare le nuvole che si allontanano: alora è proprio vero che Piero Sacchi, presidente di Ics, e Mauro Cattaneo, assessore alla coesione sociale, hanno "buone conoscenze lassù in alto". La Fanfara dei Bersaglieri di Asti apre e poi accompagna tutti, la marcia per trovare il ritmo giusto di corsa. Lo trova, benissimo, Mamadou Yally, l'allievo di Francesco Labate, che più volte era arrivato sul podio, ma mai sul gradino più alto. Lo fa questa sera, 18'43'' per lui sui 6 chilometri. Precede Filippo Morale dell'Atletica Alessandria e Saverio Bavosio dell'Ata Acqui. Fra le donne il settebello di Valeria Straneo: aveva già trionfato in sei edizioni, "e quando sono a casa la StrAlessandria è la mia corsa". In poco più di 20' mette tutte in fila, argento a Giovanna Cavaglia, terza Claudia Marchisa. Tre i gruppi il primo assoluto è dell'Istituto comprensivo Galilei, con 486 iscritti e svetta anche tra gli scolastici, davanti a Istituto comprensivo Straneo (348) e Itis Volta (229). Tra i non scolastici l'ennesimo primato dell'ospedale Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo, con 375 iscritti, seguono Social Domus (250) e Parrocchia Sant'Alessandro (151). Poco sentita la sfida tra gruppi legatio ai candidati sindaco: il più numeroso è quello di Locci, ma si ferma a 46, poi Rita Rossa con 19, più staccati Led e Forza Italia. La festa continua fino a notte in piazza d'Armi, con musica e i birrifici e le birrerie  al lavoro con le loro specialità. Sono i protagonisti di Beer&Bike, che prosegue anche domani (nel programma anche il Maino Day)  e domenica

LE ULTIME NOTIZIE
Casale non ce la fa; vince Parma

Veduta di Parma

Il verdetto

Casale non ce la fa.
Vince Parma

16 Febbraio 2018 alle 11:42

Delusione Casale. Sarà Parma la Capitale italiana della cultura 2020. Lo ha deciso stamani la ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati