Lunedì 22 Aprile 2019

L'impresa

Matteo Gatto in cima a Mount Wilhelm, la vetta dell'Oceania

"In quattro giorni, un tratto in bici e poi scalando. E' stata dura, ma che meraviglia"

Matteo Gatto

In quattro giorni Matteo Gatto ha raggiunto la vetta di Mount Wilhelm, con i suoi 4510 la cima più alta dell'Oceania. In bici e poi scalando

Come Giuseppe Borsalino, 123 anni dopo. Anzi, meglio: perché il grande industriale, nel 1894, non riuscì a conquistare la vetta del Monte Cook, ma in compenso fece grandi affari nel mercato neozelandese. Matteo Gatto, invece, ha piantato la bandiera italiana, e quella di ‘Raid4Aid’, su Mount Wilhelm, la cima più alta dell’Oceania, e adesso gli manca solo un continente dove pedalare e, anche, se possibile, scalare, l’Africa. Ci penserà quando tornerà in Alessandria, il fisioterapista che ama le sfide, prima con se stesso, soprattutto dentro la natura, a contatto con la gente. Pedala, si arrampica, e unisce la sua passione (a proposito, arriverà in Italia il giorno dopo il Capodanno alessandrino, e non ci potrebbe essere migliore interprete dell’anno appena iniziato) a finalità benefiche. Questa volta ha scelto un progetto tutto alessandrino, ‘Adozione a km0’, ideato dal Comitato Colibrì con l’associazione ‘Don Angelo Campora’, in aiuto dei bambini da 0 a 6 anni, di famiglie in difficoltà. "Un aiuto che raccoglieremo realizzando serate con video, foto e parole per raccontare la conquista del Mount Wilhelm, con i suoi 4510". Al 'Picoclo', che l'ha seguito fin dalla presentazione di questa nuova spedizione, ha raccontato che ha impiegato "quattro giorni da Hagen fino alla vetta. Fino a 2800 metri in bicicletta (lui che è uno dei fondatori del rinato Circolo Velocipedisti Alessandrino, ndr). poi a piedi. Mercoledì, all'1.45, abbiamo lasciato, io e Manu Matturri, il bivacco a 3600 metri e alle 6.45 abbiamo raggiunto la vetta. E' stata più dura del previsto, anche perché l'ambiente non è facile. Però lo spettacolo, dai 4510 di Mount Wilhelm è unico. Idealmente ho portato tutti con me là in vetta". In questo momento Matteo è a Port Moresby, capitale di Papua Nuova Guinea, in Italia, e in città, lo aspettano per festeggiare e ascoltare il suo racconto 

LE ULTIME NOTIZIE
Pernigotti, la beffa degli auguri sul sito. Proteste sui social

Gli auguri sulla pagina fb un ennesimo affronto ai dipendenti della fabbrica novese

Il Caso

Pernigotti, la beffa
degli auguri sul sito

21 Aprile 2019 alle 23:57

L'immagine scelta è quella di un uovo di cioccolato, diviso in due, con all'interno gli ovetti. ...

Malore fatale salendo le scale

Casale Monferrato

Malore fatale
salendo le scale

20 Aprile 2019 alle 17:40

Un malore fatale mentre era al bar. Così è morto (verso l’una e mezza) un uomo di 72 anni, Valter ...

Malore fatale, muore 75enne

Casale Monferrato

Malore fatale,
muore 75enne

20 Aprile 2019 alle 09:18

Un malore fatale mentre era al bar. Così è morto (la scorsa notte) un uomo di 75 anni. E’ accaduto ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati