Venerdì 18 Gennaio 2019

Società

Ludopatia, la nuova norma parte dal Piemonte

Dal primo dicembre, molte slot (non in regola) saranno staccate

Ludopatia, la nuova norma parte dal Piemonte

Giro di vite contro le slot

La prima regione sarà il Piemonte, le altre seguiranno a ruota. L'accordo fra Stato ed enti locali sul piano di riordino dei giochi, riferisce Agipronews, dà il via libera alle leggi regionali che disciplinano il contrasto alla ludopatia. Ciò vuol dire che le vecchie concessioni, nella quasi totalità dei casi, non saranno rinnovate perché non in regola con i severi distanziometri locali. In Piemonte, la data spartiacque è il 30 novembre 2017. A partire dal giorno dopo, gran parte delle slot in esercizio sul territorio dovrà staccare la spina, per effetto della legge regionale, secondo la quale tutti coloro che gestiscono apparecchi di gioco negli esercizi pubblici o aperti al pubblico devono adeguarsi alla normativa vigente entro 18 mesi dall'entrata in vigore della legge, firmata il 2 maggio 2016. Adeguarsi vuol dire mettersi in regola con il “distanziometro”: nei comuni con popolazione fino a cinquemila abitanti, l'installazione di slot e videolottery è vietata in locali che distano meno di trecento metri da una nutrita serie di “punti sensibili”, nei quali sono compresi luoghi di culto, scuole, impianti sportivi, ospedali, oratori, istituti di credito e stazioni ferroviarie. La distanza diventa di cinquecento metri nei comuni con più di cinquemila abitanti. Il taglio del 30 novembre riguarda le slot installate nei locali pubblici, come bar e tabacchi. Più tempo viene dato alle sale da gioco e sale scommesse, che dovranno adeguarsi entro tre anni dall'approvazione della legge o addirittura entro cinque anni, nel caso di licenze decorrenti dal 1° gennaio 2014.

LE ULTIME NOTIZIE
Lu e Cuccaro: è(f)fusione

Stretta di mano tra i sindaci Fontefrancesco e Bellinaso

La storia

Lu e Cuccaro: è(f)fusione

18 Gennaio 2019 alle 18:27

La Regione ha deciso: Cuccaro e Lu saranno un Comune solo, mosche bianche in una provincia dove ...

La bomba sarà fatta brillare domenica

La zona in cui è stato ritrovato l'ordigno

Valenza

La bomba sarà fatta brillare domenica

16 Gennaio 2019 alle 15:11

E’ durata un’ora e mezza la riunione operativa in Prefettura ad Alessandria per decisione degli ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati