Mercoledì 21 Febbraio 2018

Calcio - Grigi

'Gara difficile e delicata, sotto tutti i punti di vista'

Stellini si sente a rischio? "Nella misura in cui il mio lavoro è considerato valido"

La partita di domani con il Monza? "Molto difficile, sotto tutti i punti di vista. E molto delicata per la nostra situazione". Una partita importante e pesante quella al 'Brianteo'. Anche per il futuro di Stellini?  Una gara, per intendersi, al cui esito è legata la permanenza del tecnico sulla panchina dell'Alessandria? "Lo è nella misura in cui il mio lavoro è ritenuto valido. Il risultato conta sempre molto, ma bisogna avere anche la consapevolezza del tipo di lavoro che si sta facendo e della strada che si sta percorrendo. Per me è la strada giusta e vado avanti come ho fatto fino ad oggi". L'umore del gruppo? "Non è certo quello dei tempi migliori. Per trovarlo bisogna andare indietro di almeno nove mesi. Rassegnazione? Assolutamente no, e sarebbe grave, ma non vedo certo negli occhi dei ragazzi e nel modo di approcciare il lavoro non c'è rassegnazione. Al contrario, c'è convinzione e, anche, la voglia o la consapevolezza di andare a Monza a fare risultato". Significa, allora, che questo gruppo non si è ancora liberato del peso della passata stagione e chi è arrivato ha finito per essere contagiato? "E certo lungo venire fuori da quei momenti, ma altrettanto lo è farsi contagiare. Di certo, chi ha vissuto i fantasmi del passato potrebbe riviverli e noi, tutti, dobbiamo sbloccare questa situazione con il lavoro e con il nostro progetto di crescita. Migliorarci, prpgredire, anche andare alla ricerca di qualche episodio vincente. Non dico fortunato, perché non andiamo alla ricerca della fortuna, se no andremmo a giocare il gratta e vinci. Insisto: vincente, ed è all'interno della gara, ogni metro, ogni secondo". Squadra in ritiro da ieri sera. Fino a quando? "Fino a dopo la gara a Monza di domani. E poi dalla fine dell'allenamento di giovedì fino a dopo il confronto conil Prato". Indipendentemente dal punteggio.

TORNANO IN DUE

Da oggi stabilmente in gruppo anche Fischnaller e Giosa, con buone chance di utilizzo. "Fisch a tempo pieno da oggi, condizioni che sembrano eccellenti e quindi sarà della gara. Come anche Giosa, che già da ieri è in gruppo". Turn over? "Abbiamo giocato poche partite fino ad oggi. Non credo sia questo il momento in cui pensare che qualche giocatore ha tirato di più la carretta. Sicuramente ci sarà qualche inserimento e qualche cambio, ma nella norma. Potrebbe essere anche uno  per reparto, ma in qualche zona del campo potrebbero anche non esserci variazioni. Le possibile alternanze, nel ruolo, ci sono, perché nella nostra testa ci sono determinazione e chiarezza. Non è una sconfita che crea confusione, il nostro discorso va avanti, senza alcun dubbio". Mentalità da categoria fondamentale? "Sicuramente, e possono servire anche alcune frasi. Come quella che ho detto loro: "nelle nostre vene deve scorrere sangue da serie C, perché è quello che scorre nelle vene dei nostri avversari. Ognuno di noi, di tutto il team, deve calarsi in questa mentalità e nella realtà di una squadra che oggi ha solo 3 punti: da qui dobbiamo risalire, perché abbiamo la consapevolezza e la volontà di farlo"

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati