Venerdì 22 Giugno 2018

La vergogna

I giardini pubblici? Un bagno a cielo aperto

Nella terza tappa del nostro ‘viaggio’ tra le aree verdi cittadine, ci siamo fermati ai giardini pubblici: un autentico orgoglio alessandrino per decenni che adesso è purtroppo diventato un’autentica vergogna.
A pochi passi dal tribunale e alle spalle del monumento ai Caduti, poco prima dell’ora di pranzo, abbiamo infatti trovato un vero e proprio bagno a cielo aperto, con escrementi di ogni tipo e persino un uomo che, incurante dei passanti - studenti di ogni età compresi -, ha comodamente usato i cespugli come personale orinatoio. Dall’altra parte, invece, a pochi metri da dove mamme e bambini giocavano sulle giostrine, un altro soggetto dormiva beatamente sdraiato sullo scivolo. Il tutto, come detto, poco dopo mezzogiorno. Figuriamoci cosa succede al calar del sole...

Sul giornale in edicola l'intero racconto della mattinata ai giardini.

LE ULTIME NOTIZIE
Alessandria Di Masi

Nessuna dichiarazione dal presidente dopo l'annuncio della chiusura di Olympic. Ma sui Grigi era stato chiaro sette giorni fa

Calcio - Grigi

Di Masi chiuderà Olympic.
Tifosi preoccupati

21 Giugno 2018 alle 21:26

Da Torino la notizia rimbalza anche in Alessandria. E crea allarme, anche comprensibile a caldo Non ...

Giovanni Carpené

Si è spento a 89 anni Giovanni Carpené (qui con la sorella Onesta), a lungo presidente di Ics e ideatore della StrAlessandria

Lutto

Addio a Giovanni Carpené, 'padre' della cooperazione

21 Giugno 2018 alle 13:11

"Il nome di Giovanni è diventato sinonimo di accoglienza, in ambito sindacale, al fine di seguire ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati