Sabato 20 Aprile 2019

finanza

Commercialista valenzano non pagava le imposte dei clienti

Circa 800mila euro di profitti illeciti e oltre 2 milioni e 200mila di debito con Equitalia

Guardia di finanza

Il debito, mai saldato, con Equitalia ammonta a oltre due milioni di euro, per la precisione 2.224.467, 98, conteggiando anche more, interessi e sanzioni. E il profitto illecito quasi 800mila euro: nell'ambito dell'operazione 'cartelle fantasma' la Guardia di Finanza ha denunciato un commercialista valenzano, le cui generalità non sono state rese note. Un'operazione partita dalle segnalazioni di alcuni clienti, ignari del sistema messo in atto dal professionista, che avrebbe omesso il versamento di imposte e tributi al Fisco. Gli agenti hanno effettuato perquisizioni negli studi e nell'abitazione dell'indagato, e dalla documentazione acquisita è emerso che nel meccanismo di truffa sono stati coinvolti più di venti soggetti, che solo dalle indagini hanno scoperto la situazione debitoria effettiva e, quindi, la truffa di cui sono stati vittime, nonostante in questi anni avessero sempre versato regolarmente  al commercialista le somme per il Fisco. Dai documenti sequestrati e dai movimenti bancari è emersa un'altra fattispecie di reato, l'autoriciclaggio: l'indagato, infatti, era solito riutilizzare le somme in attività di natura economica, imprenditoriale e professionale, ostacolando, in questo modo, l'identificazione della provenienza illecita

LE ULTIME NOTIZIE
Idea dei commercianti: due giorni di sconti

Commercianti a confronto con l’amministrazione ieri a Palazzo Rosso

L'iniziativa

Idea dei commercianti: due giorni di sconti

19 Aprile 2019 alle 15:15

Il centro è “morto” e “non accade mai nulla?”. Pronta risposta dei commercianti del cuore della ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati