Giovedì 21 Giugno 2018

L'intesa

Benedicta, accordo Regione-Provincia: 750mila euro per il Centro documentazione

Benedicta, accordo Regione-Provincia: 750mila per il Centro documentazione

Il Santuario della Benedicta, alle Capanne di Marcarolo

Si è svolto  a Palazzo Ghilini l’incontro tra Provincia e Regione Piemonte per il completamento dei lavori riguardanti il Centro documentazione Benedicta: l'accordo è stato raggiunto e la struttura vedrà il suo compimento grazie a uno stanziamento di 250mila euro da parte dell'amministrazione provinciale alessandria e di 500mila euro da parte di Palazzo Lascaris.

"Finalmente si darà seguito a un’opera rimasta incompiuta - sottolinea il presidente della Provincia, Gianfranco Baldi - La Provincia mantiene la promessa e stanzia 250mila euro per il completamento dei lavori".

"Con l’avvio al completamento dell’opera - aggiunge Dino Boeti, presidente del Comitato per la Resistenza e vice presidente del consiglio regionale - non solo dal punto di vista concreto, ma anche dal punto di vista morale si riaffermano quei valori che nella Benedicta trovano espressione".

"La Regione Piemonte - chiosa il consigliere Ottria - stanzierà due blocchi di finanziamento da 250.000 euro per completare l’opera. Un passaggio importante da seguire nella sua evoluzione e portare a compimento nel più breve tempo possibile".

"E’ fondamentale definire tutti i particolari del progetto ‘Benedicta’ - conclude il consigliere Domenico Ravetti -  con le relative coperture finanziarie. E’ un progetto di conservazione della memoria della Resistenza e dei valori fondanti della nostra Costituzione. Non di meno, sarà importante decidere l’assetto gestionale per assicurare la necessaria funzionalità e il presidio costante".

LE ULTIME NOTIZIE
Brumotti domani in Cittadella

Il tour

Brumotti arriva 
in Cittadella

19 Giugno 2018 alle 15:10

Un viaggio di 2.600 chilometri su una bicicletta speciale - attrezzata per l’impresa con pannelli ...

Il Comune striglia Amag Ambiente: "Città più pulita"

La pista ciclabile sotto il cavalcavia ‘assalita’ dalle erbacce, che crescono indisturbate

Decoro

Il Comune striglia Amag Ambiente: "Città pulita"

19 Giugno 2018 alle 07:51

Questa volta, la ‘colpa’ è anche un po’ nostra. O, meglio, dei nostri lettori. Già, perché ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati