Lunedì 24 Giugno 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Emergenza finita

Carentino, l'acqua torna potabile

Revocata l'ordinanza emessa il 5 agosto

Carentino, l'acqua torna potabile

L'incendio alla tenuta Aimonetta

E' finalmente tornata potabile l'acqua a Carentino. Il sindaco Silvia Celoria ha revocato l'ordinanza emessa il 5 agosto; l'Arpa, infatti, ha constatato che i livelli di manganese, straordinariamente alti, sono rientrati nella norma. La popolazione, fino a lunedì, è stata costretta a utilizzare i sacchetti di potabile, portati quotidianamente in paese dalla Protezione civile. L'alta concentrazione di manganese è imputabile all'eccezionale incendio avvenuto il 27 luglio alla tenuta Aimonetta e alla massa d'acqua utilizzata dai vigili del fuoco per domare le fiamme. Acqua e residui dell'incendio (la paglia contiene manganese) hanno invaso il rio Ghisone, provocando anche una moria di pesci nella zona di Frascaro. L'acquedotto di  Carentino pesca nei pressi del rio stesso.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Capriata d’Orba

Muore schiacciata contro il cancello
dalla propria auto

20 Giugno 2019 ore 08:45
L’inchiesta

Sette medici sotto indagine per la morte di Ingrid

21 Giugno 2019 ore 13:16
.