Giovedì 19 Luglio 2018

Alessandria

Forlanini: tra il vecchio e il nuovo ponte lo spettro dell'incuria

Reportage da uno degli ingressi della città. Oltre al pericolo anche una imbarazzante situazione di degrado

Altro sopralluogo questa mattina sotto il ponte Forlanini. La gente di golena, giornalisti alessandrini oltre alle telecamere della Rai, e alcuni consiglieri, si sono radunati, ancora una volta, per documentare lo scempio di un'area che deve essere pulita. Sabato mattina invece abbiamo fatto un altro passaggio, e ci siamo addentrati nella foresta dove, magicamente, e' spuntata l'arcata del vecchio ponte Forlanini. Ci siamo chiesti perché quel pezzo di storia e' stato mantenuto in vita. Se l'obiettivo era quello di creare una piattaforma sul fiume recuperando la bellezza del passato con lo sguardo verso il futuro rappresentato dal nuovo ponte, allora l'intento è miseramente fallito. In quel punto, come si può notare dalle foto, le piante hanno preso il sopravvento. Sono cresciute ovunque avvolgendo quella che avrebbe dovuto essere una preziosa costruzione. Come spesso accade le buone idee lasciano spesso il posto all'incuria e al disinteresse. Questa volta questo atteggiamento potrebbe creare problemi, ad esempio in caso di piena.
Sotto il ponte Forlanini ci sono metri di terra, sostengono gli uomini del Comitato Alluvionati, che devono essere tolti. Oltre a una vegetazione che ormai detta le sue regole. <Non è più il momento degli incontri, dei tavoli tecnici. È ora di fare pulizia>. Nelle foto si possono notare la vecchia arcata completamente abbandonata, il nuovo ponte su cui stanno già crescendo alberi e i detriti lasciati dalla scorsa piena. Intanto, domani (lunedì), il Comitato Alluvionati andrà a Torino per chiedere alla Regione un intervento urgente.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati