Venerdì 20 Luglio 2018

Calcio - Grigi

I posti invertiti in rettilineo. La società: 'Ci stiamo attivando'

In redazione telefonate e lettere di protesta degli 'sfrattati', che si sono trovati dalla parte opposta

Alessandria stadio moccagatta

L'Alessandria si è scusata per i disagi causati dalla numerazione dei posti nel nuovo rettilineo

Già giovedì sera, dopo aver festeggiato una vittoria bella e importante, che ha illuso un po’ tutti, le prime proteste, che sono continuate anche nei giorni successivi. In redazione anche alcune lettere degli ‘sfrattati’ del rettilineo, persone che hanno sottoscritto l’abbonamento o hanno acquistato il tagliando di giornata credendo di essere in un determinato posto, scelto anche per questioni affettive, e invece, una volta allo stadio, si sono ritrovate dalla parte opposta. Come scrive un ‘vecchio e fedele grigio’, “tutti ci siamo ritrovati in spazi diversi da quelli occupati per anni. Io, ad esempio, sono sempre stato nella metà della gradinata verso la Nord e, invece, con l’Olbia mi sono trovato dalla parte della sud. E, come me, molti altri. Un po’ come se quelli della Nord scoprissero di avere abbonamento o biglietto nella nella Sud". Cosa farà ora l’Alessandria? Anzitutto si scusa "per il disguido e per i probemi creati da una numerazione non coerente dei posti del rettilineo rispetto a quella sulle mappe al momento in cui sono stati sottoscritti gli abbonamenti" e comunica che "si sta adoperando per risolvere questa criticità nella maniera più tempestiva ed efficace"

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati