Lunedì 24 Giugno 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Valenza

"Barbero si dimetta". Partita la petizione

Nel weekend le prime firme. L'appello di Lega, FI e Merlino

"Barbero si dimetta". Partita la petizione

Palazzo Pellizzari, sede del Comune

Sarebbero almeno un centinaio, per ora,  le firme raccolte dai consiglieri di opposizione di Valenza che chiedono le dimissioni del sindaco Gianluca Barbero. La petizione è stata avviata ieri, sabato, dopo che, giovedì, è stata presentata a margine di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato i leghisti Maurizio Oddone e Paolo Patrucco, Luca Rossi di Forza Italia e Luca Merlino di Area Civica. I quattro (interpreti anche del pensiero dell'ex sindaco Sergio Cassano, assente per indisposizione) hanno sottolineato le difficoltà di Barbero, definito "inadeguato" a ricoprire la carica di primo cittadino. Con lui sotto accusa un'amministrazione, marchiata Pd, che non sa comunicare e che è apatica. Il futuro del Mauriziano, la piscina, il bilancio e la scarsa  manutenzione ordinaria  sono alcuni temi affrontati dall'opposizione. "Dopo quasi tre anni di Barbero, la città è peggiorata: non possiamo permetterci di andare avanti in questo modo" è la sintesi del pensiero di chi ne chiede le dimissioni.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Capriata d’Orba

Muore schiacciata contro il cancello
dalla propria auto

20 Giugno 2019 ore 08:45
L’inchiesta

Sette medici sotto indagine per la morte di Ingrid

21 Giugno 2019 ore 13:16
.