Mercoledì 24 Aprile 2019

Il caso

Borsalino, la Finanza sequestra il marchio

Borsalino, la Finanza sequestra il marchio

Sequestro cautelativo per il marchio Borsalino: ad effettuarlo, su richiesta della Procura della Repubblica di Alessandria e su input dei curatori fallimentari Stefano Ambrosini e Paola Barisone, è stata la Guardia di Finanza.

In tale modo, viene scongiurato il trasferimento del brand a terzi.

La produzione, nel frattempo, non si fermerà, mentre Haeres Equita del finanziere Italo-svizzero Philippe Camperio prende atto della decisione: "La società che ha in affitto il ramo d’azienda dal 2015 - si legge in una nota - continuerà a gestire l’operatività, compresa la produzione, la distribuzione e le attività di promozione delle future collezioni con marchio Borsalino. La società ritiene che, all’esito degli accertamenti in corso, emergerà la correttezza del suo operato".

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati