Giovedì 20 Settembre 2018

Il caso

Borsalino, la Finanza sequestra il marchio

Borsalino, la Finanza sequestra il marchio

Sequestro cautelativo per il marchio Borsalino: ad effettuarlo, su richiesta della Procura della Repubblica di Alessandria e su input dei curatori fallimentari Stefano Ambrosini e Paola Barisone, è stata la Guardia di Finanza.

In tale modo, viene scongiurato il trasferimento del brand a terzi.

La produzione, nel frattempo, non si fermerà, mentre Haeres Equita del finanziere Italo-svizzero Philippe Camperio prende atto della decisione: "La società che ha in affitto il ramo d’azienda dal 2015 - si legge in una nota - continuerà a gestire l’operatività, compresa la produzione, la distribuzione e le attività di promozione delle future collezioni con marchio Borsalino. La società ritiene che, all’esito degli accertamenti in corso, emergerà la correttezza del suo operato".

LE ULTIME NOTIZIE
Estorsione continuata, cinque arresti

Anche la Finanza protagonista dell'operazione

Cronaca

Estorsione continuata, cinque arresti

20 Settembre 2018 alle 11:02

La Polizia   e la Guardia di finanza hanno arrestato 5 persone, tutte italiane, in esecuzione ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati