Lunedì 24 Giugno 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Calcio - Grigi

Il giorno della semifinale, un passo verso la storia

Cerri: "La squadra sa bene l'importanza della partita". Chinellato e Marconi a disposizione

Alessandria Di Masi Cerri

Cerri trasmette la convinzione che la squadra ha sul peso della partita di oggi

"La squadra, tutta, sa perfettamente l'importanza della partita di oggi. Ci siamo preparati molto bene per affrontarla". Ai microfoni di Radio Voce Spazio, a L'Orso in diretta', Massimo Cerri. Che mette in guardia sulla particolarità della sfida del 'Mannucci'. "Sono partite molto particolari, che spesso sfuggono anche a ragionamenti di classifica. Sono gare quasi secche, tutte e due hanno la possibilità di passare il turno. Dobbiamo cercare di gestirla bene, potrebbero esserci supplementari e rigori e , al contrario del campionato, le sostituzioni sono solo tre e non cinque. Segnare un gol diventa fondamentale, sicuramente ci darebbe vantaggi perché è come per le Coppa Europee e una rete in trasferta vale doppio". Dunque la strada migliore è "un atteggiamento convinto fin da subito per segnare nei 90 minuti, perché obbligherebbe anche il Pontedera ad aprirsi e esporsi".  Cazzola out, "sta completando la seconda settimana di lavoro differenziato a Bergamo, speriamo di averlo in gruppo dopo Pisa", Fissore con lo stop di 20 giorni per la frattura del coccige, "inaspettata, certo, ma sono gli inconvenienti della stagione", torna al completo, invece, l'attacco: "Marcolini si è allenato regolarmente con il rguppo. E Chinellato, che aveva una leggera distorsione alla caviglia, è guarito e ha svolto tutti gli allenamenti regolarmente ed è disponibile". Che tecnico è Michele Marcolini? "E' un tecnico molto empatico, che si immedesima spesso nelle difficoltà dei giocatori, e cerca di incoraggiarli e sostenerli quando commettono qualche errore". Anche se oggi gli errori vanno assolutamente evitati. "Il calcio non è una scienza esatta, ma ha bisogno di conoscenza e competenze per evitare l'imponderabile". Per l'Alessandria sarà un 4-3-3, con Barlocco candidato al posto di Fissore a sinistra, il ritorno di Celjak a destra, al centro della difesa Piccolo che vuole trasformare in certezza il detto che "non c'è il due senza il tre" e, al suo fianco, uno tra Blanchard e Giosa. In mezzo Gazzi, il cattura palloni, avrà al suo fiancom Nicco e Gatto, davanti ballottaggio tra Chinellato, a posto, e Fischnaller. Nel Pontedera  sarà 3-5-1-1 con Grassi alle spalle di Maritato. Diirgerà la partita Ivan Robilotta di Sala Consilina. Fra un paio d'ore partirà il pullman con una quarantina di tifosi, ma ci saranno anche macchine al seguito

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Capriata d’Orba

Muore schiacciata contro il cancello
dalla propria auto

20 Giugno 2019 ore 08:45
L’inchiesta

Sette medici sotto indagine per la morte di Ingrid

21 Giugno 2019 ore 13:16
.