Sabato 23 Giugno 2018

Calcio - Grigi

'Bravi a far capire al Pisa che volevamo un altro risultato'

Marcolini: 'Un pari così è adrenalina, viverlo con i tifosi è un surplus'

Pisa - Alessandria

Pesa molto il punto a Pisa. Ci pensa lui, Michele Marconi. Che torna e segna

"Nel calcio, a volte, basta un cambio di atteggiamento per incidere sulla partita". Anche i cambi (di uomini) giusti, anche aver ritrovato, dopo un mese e mezzo, Michele Marconi, e mai come contro il Pisa  lo stato di 'giocatore bandiera' sembra proprio tagliato addosso all'attaccante. Perché, lo sa bene Marcolini, l'atteggiamento serve a mandare messaggi all'avversario, "e i miei ragazzi sono stati bravi a far caprie al Pisa che il risultato del primo tempo non ci andava assolutamente bene, che ci stava stretto. E che volevamo recuperare". Un Pisa un po' sorpreso dal trovare, all'inizio, un'Alessandria seza Gonzalez e Fischnaller. "Il dispendio di energie, nelle ultime settimane, è stato altissimo. E ci aspetta, a parte la prossima settimana, un periodo ancora più intenso, in cui giocheremo ogni tre giorni. Mi è sembrato giusto, in questa gara, cambiare qualcosa, anche per evitare infortuni. Perché, anche quando c'è la carica di un grande risultato, recuperare è difficile. Una gara come quella di martedì ci ha tolto moltissimo, nel fisico e nella testa: nei due giorni tra la Coppa e Pisa i ragazzi sono stati eccezionali, ma è stato difficile, per noi staff tecnico, pretendere qualcosa in più e di diverso. Per questo mi è sembrato giusto inserire elementi nuovi proprio qui a Pisa". Il rischio infortuni, che va gestito bene. "Lo conferma è proprio Gazzi: già a fine gara, a Pontedera, aveva un fastidio al polpaccio e se l'è portato dietro. Alla fine del primo tempo il fastidio è aumentato, ho preferito evitare complicazioni". Fuori l'ex granata, dentro Ranieri, migliore in campo. "Vero, mi è andata benissimo: Roberto ha disputato la gara migliore da quando sono qua. Gli faccio i complimenti, perché ha sempre avuto l'atteggiamento giusto, sempre perfetto in tutti i comportamenti. Ripagato da una prestazione di altissimo livello: tutti gli dobbiamo moltissimo, ha fermato un contropiede che avrebbe potuto essere letale".

LA GRANDE CORSA

Nonostante 120 minuti solo quattro giorni prima, da metà ripresa i Grigi hanno corso molto e bene e il Pisa accusato crampi. Significa, questo, che la qualità del lavoro atletico è grande. "Assolutamente sì: nel calcio la condizione fisica conta, e spesso, però, a spostare gli equilibri, anche all'interno di una partita, è quella mentale. Gli ultimi risultati hanno sicuramente tolto qualcosa al Pisa. Se le cose non vanno come si vorrebbe, anche il fisico ne risente. i crampi sono spesso anche un fattore piscologico. Sotto questo aspetto l'Alessandria è in salute e questo è importante, perché la gestione delle energie mentali è più difficile di quelle fisiche". Un risultato di squadra. "Riguardatevi l'esultanza dopo il pareggio: è quello di una squadra che voleva fortemente il risultato, che vuole dare il giusto peso a ciò che stiamo facendo: un pareggio in queste condizioni ci ha fatto esultare tutti insieme e ci deve dare un'altra spinta determinante". Esultanza sotto la curva, fermandosi a lungo. "Come si fa a non andare dai nostri tifosi? Tanti, ancora più di Pontedera: tenevo moltissimo, fin dal primo giorno, a ritrovare i nostri tifosi e a unirli a noi, perché possono essere determinanti per il campionato e la finale di Coppa. Il pareggio così e il massimo dell'adrenalina e condividerlo con la nostra gente è il surplus"   

LE ULTIME NOTIZIE
Outlet dietro solo al Colosseo

Statistiche

Outlet dietro solo al Colosseo

22 Giugno 2018 alle 15:14

La ricerca effettuata dall’Istat ha quasi del clamoroso: per numero di visitatori, l’outlet di ...

Alessandria Luca Di Masi

Il presidente tranquillizza i tifosi: 'Ancora più vicino alla squadra. Sono scelte imprenditoriali'e

di masi

'Scelta imprenditoriale, sarò più vicino ai Grigi'

22 Giugno 2018 alle 11:46

"Avevo parlato chiaro nelle due conferenze stampa, soprattutto sette giorni fa alla presentazione ...

Alessandria Di Masi

Nessuna dichiarazione dal presidente dopo l'annuncio della chiusura di Olympic. Ma sui Grigi era stato chiaro sette giorni fa

Calcio - Grigi

Di Masi chiuderà Olympic.
Tifosi preoccupati

21 Giugno 2018 alle 21:26

Da Torino la notizia rimbalza anche in Alessandria. E crea allarme, anche comprensibile a caldo Non ...

Giovanni Carpené

Si è spento a 89 anni Giovanni Carpené (qui con la sorella Onesta), a lungo presidente di Ics e ideatore della StrAlessandria

Lutto

Addio a Giovanni Carpené, 'padre' della cooperazione

21 Giugno 2018 alle 13:11

"Il nome di Giovanni è diventato sinonimo di accoglienza, in ambito sindacale, al fine di seguire ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati