Martedì 17 Luglio 2018

Ladro acrobata seriale preso dalla Polizia

L'albanese, che agiva soprattutto al Cristo, è finito nei guai anche per droga trascinando con sé altre due persone

Tre albanesi sono stati arrestati dagli uomini della squadra mobile della Questura alessandrina, su ordine di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Alessandria. Tutti rispondono di detenzione a scopo di spaccio di droga, uno solo dovrà difendersi dall'accusa di furto. Nei guai sono finiti Dajana Goxa, 23 anni, Alessandria, Faik Imeraj, 41 anni, Alessandria, e Eri Ndoci, 31 anni, (solo lui è accusato di numerosi furti), Alessandria. L'indagine, diretta dal capo della 'mobile', Marco Poggi, è partita proprio da Ndoci, in particolare dal sopralluogo fatto dopo un furto commesso il 22 gennaio 2017 in via Ponchielli. In quell'occasione, la Scientifica, aveva trovato un'impronta digitale di un uomo già censito. Proprio da quel 'polpastrello' è iniziata l'attività, fatta di pedinamenti e intercettazioni con gli ambientali posizionati sull'auto del 31enne. Ascoltando le conversazioni che l'uomo aveva in auto durante i suoi spostamenti, la Polizia ha ricostruito i colpi fatti nel recente passato, venendo anche a conoscenza degli obiettivi in programma. Sui furti già messi a segno, gli investigatori non hanno potuto fare altro che tracciare una mappa, e poi contestargli gli addebiti. Per quanto riguarda le intenzioni, quando Ndoci decideva di entrare in azione, magicamente spuntava una pattuglia delle Volanti, ed era costretto a desistere. La Polizia gli contesta quattro colpi effettuati, due tentati. Agiva, soprattutto al Cristo, e in modo acrobatico. Si arrampicava lungo i canali, riuscendo a passare da un balcone all'altro, raggiungendo anche piani alti. Visto che l'estate scorsa non è stata così proficua, deve aver pensato di mettere in affari di droga. Così, il 26 settembre 2017, la Polizia lo ha fermato con l'allora fidanzata (Goxha), che aveva coinvolto nel giro, con due etti di cocaina, destinata in gran parte a Faik Imeraj. I panetti erano nascosti in un calzino dentro la borsa di lei. La Polizia ha eseguito le ordinanze ieri, lunedì: a Ndoci è stata consegnata in carcere, dove è rinchiuso per altri reati; Goxha è ai domiciliari, mentre Imeraj era in casa.

LE ULTIME NOTIZIE
Mercoledì la festa coi maturi con 100

Villa Guerci in via Faà di Bruno

A Villa Guerci

Mercoledì la festa
coi maturi con 100

13 Luglio 2018 alle 16:35

‘Il Piccolo’ si avvicina ai giovani e li vuole premiare. Lo abbiamo fatto negli anni scorsi e ...

Grigi allenamento

Gonzalez ancora alla Michelin, ma in partenza. Cucchietti si allena con il nullaosta del Toro

Calcio - Grigi

Cucchietti si allena alla Michelin. Con il nullaosta

15 Luglio 2018 alle 16:13

Pablo Gonzalez e’ ancora in gruppo alla Michelin e partecipa attivamente agli schemi di mister ...

Uccise il collega medico: sedici anni

Stefano Juvara, la vittima

la sentenza

Uccise il collega medico: sedici anni

13 Luglio 2018 alle 22:24

Sedici anni di reclusione. E’ il verdetto che il giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati