Mercoledì 19 Dicembre 2018

Minori

Affido familiare, la Regione cambia l'iter

Affido familiare, la Regione cambia l'iter

La Regione Piemonte ha approvato, su proposta dell’assessore Augusto Ferrari, la delibera di attuazione alla modifica della legge sul diritto alla continuità affettiva dei bambini e delle bambine in affido familiare.

Rilevanti gli interventi: in particolare, la possibilità di adozione del minore, da parte della famiglia affidataria che ne faccia richiesta (e che dopo un periodo prolungato di affidamento sia dichiarato adottabile), atto per il quale il Tribunale per i Minorenni deve tener conto del legame consolidatosi, se nell’interesse del minore, con la famiglia affidataria stessa; la continuità delle positive relazioni socio-affettive consolidatesi durante l’affidamento precedente, se rispondente all’interesse del minore, venga tutelata, in caso di rientro del minore presso la famiglia di origine, o nuova famiglia affidataria o adottiva; l’ascolto del minore che ha compiuto i 12 anni, o anche di età inferiore se ha capacità di discernimento, da parte del giudice; l’ascolto obbligatorio degli affidatari, da parte del giudice, in tutti i procedimenti che riguardano i minori loro affidati, a pena di nullità dell’intero iter.

LE ULTIME NOTIZIE
Maltese, 50 giorni out. Checchin, lavoro differenziato

45/50 giorni di stop per Maltese per la lesione al bicipite femorale

Calcio - Grigi

Maltese, 50 giorni out. Checchin: differenziato

18 Dicembre 2018 alle 18:48

Un mese e mezzo senza Maltese. Per il centrocampista uno stop lungo: gli accertamenti hanno ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati