Sabato 16 Febbraio 2019

Il compleanno

Gli 850 anni di Alessandria tra storia, orgoglio e futuro

Gli 850 anni di Alessandria tra storia, orgoglio e futuro

La sacralità di una messa a Santa Maria di Castello, cuore del borgo da cui nacque la città, e un luogo per tanti versi sacro come la Sala Broletto di Palatium Vetus a ospitare un consiglio comunale straordinario: con questi due eventi ufficiali si sono aperte, ieri, le feste per l’850° compleanno di Alessandria.
«Può essere paragonata alla mamma - le parole di un emozionato Gianfranco Cuttica di Revigliasco nel luogo ove si svolse, nel tredicesimo secolo, la prima assemblea della comunità - perché è nel suo grembo che, giorno dopo giorno, anno dopo anno ci formiamo, cresciamo e lavoriamo. Ed è la consapevolezza di cosa è oggi e di ciò che potrà essere domani che rende importanti le celebrazioni: sarei felice se proprio questi mesi fossero crogiuolo di idee e progetti per gli anni a venire».
Tre i personaggi - Pier Angelo Taverna, Giancarlo Fraccarollo e Francesco Ianniello - a cui è stata consegnata la simbolica medaglia degli 850, mentre ci si prepara a un lungo weekend di appuntamenti: domani, ad esempio, un ‘viaggio’ insieme ai personaggi che hanno dato lustro al nostro nome, domenica il corteo degli ‘eroi normali’. E, al parco Italia, tipicità da assaggiare grazie allo street food.

Sul 'Piccolo' in edicola gli approfondimenti, le interviste e tutto ciò che accadrà nel fine settimana. 

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati