Lunedì 28 Maggio 2018

Calcio - Grigi

In ventotto per un posto in B. Dall'11 si gioca, i Grigi dal 20

Due turni interni nei gironi, poi la fase nazionale. Il peso del piazzamento

Alessandria Cuneo

Gianluca Nicco, uno dei protagonisti annunciati dei playoff, che per i Grigi inizieranno il 20 maggio

Cinque giorni: tanto manca all'inizio del secondo campionato. Quello dei playoff, e dei playout, che ridisegnerà una parte grande del calcio, non solo nella terza serie nazionale. Venerdì 11 e martedì 15 i primi due turni degli spareggi promozione, che coinvolgono 28 formazioni in tutto, ma nelle prima tappa giocano in 18 e in quela successiva, il 15, altre tre, le quarte classificate. In tutte e tre le categorie ci sono gli abbinamenti definiti e la posizione in classifica serve per determinare chi ha il fattore campo a favore, perché sono 90 minuti secchi, senza supplementari o rigori e in caso di parità decisivo è il piazzamento. Nel girone A, dove in B è salito il Livorno, due anni dopo la retrocessione, gli abbinamenti sono Viterbese - Pontedera (stessa sfida dell'ultima di campionato), Carrarese - Pistoiese e Piacenza - Giana Erminio. Le tre vincenti e la quarta, il Monza, il 15 si sfidano, la quarta,  in casa, contro la peggior classificata nella stagione regolare e le altre due sul campo della meglio piazzata. Nel girone B i tre confronti in programma l'11 sono Albinoleffe - Mestre, Feralpisalò - Pordenone e Renate - Bassano e la quarta, che entra in gioco il 15, è la Reggiana dell'ex Magalini. Nel C l'11 si disputeranno Cisenza - Sicula Leonzio, Monopoli - Virtus Francavilla e Casertana - Rende e il 15 toccherà anche alla quarta, la Juve Stabia, Il giorno 16, al mattino, a Firenze, il sorteggio dei confronti della prima fase regionale , con le sei formazioni che hanno vinto i confronti della fase playoff di girone, le tre squadre terze classificate in campionato, Pisa, Sambenedettese e Trapani,e l'Alessandria, vincente di Coppa Italia, equiparata ad un terza. In tutto dieci e i cinque confronti saranno sorteggiati, con le tre terze teste di serie, al pari dei Grigi e della formazione vincente della fase a gironi che ha chiuso in posizione migliore. Le cinque teste di serie avranno il ritorno in casa e in caso di parità dopo i 180 minuti alla seconda fase regionale andranno le squadre definite in base ai criteri indicati dalla Lega. Che sono, nell'ordine: miglior piazzamento in classifica nel girone, maggior numero di punti acquisiti , maggior numero di vittorie conquistate, maggior numero di reti segnate e, in caso di ulteriore parità, sorteggio. Le due partite saranno il 20 e 23 maggio, poi sette giorni di pausa prima dei quarti di finale, che si giocheranno il 30 e il 3 giugno, ai quali accederanno le cinque vincenti del turno precedente e le tre seconde, ovviamente teste di serie, e cioè Siena, SudTirol e Catania. In tutto quattro match, la quarta testa di serie sarà la meglio piazzata fra le cinque vincenti degli ottavi. Stessi criteri in caso di parità dopo i 180 minuti, i secondi 90 in casa per le teste di serie. Il valore del piazzamento non conterà più dalle semifinali, quando il sorteggio sarà integrale e se sarà parità dopo i 180', il 6 e 10 giugno, saranno supplementari e, eventualmente, rigori. Come anche nella finalissima, sabato 16 giugno, a Pescara, sede confermata dalla Lega il 2 maggio, da cui uscirà la quarta promossa in B.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati