Mercoledì 17 Ottobre 2018

Calcio - Grigi

La settimana del nuovo allenatore. E Braglia va in finale

Lopez aspetta oggi la chiamata decisiva. Sottili: 'Mai contattato'

Giovanni Lopez

Giovanni Lopez attende nelle prossime ore una chiamata che potrebbe essere decisiva

"Aspetto una telefonata dalla società". Giovanni Lopez non va oltre: il contatto c'è stato, anzi molto di più, di fatto già una intesa  vicina alla firma con la società grigia. Che, però, ancora non c'è: l'ex tecnico della Lucchese è stato in sede nei giorni scorsi, c'è convergenza di idee con la proprietà, che però  si è presa ancora qualche giorno per chiudere. L'allenatore aspetta, anche se qualche proposta ce l'ha, anche da Viterbo, dove sabato c'è stata la cena del 'rompete le righe', clima buono, ma non sembrerebbe previsto un prolungamento con Stefano Sottili. Anche la Sambenedettese ha sondato l'ex capitano del Vicenza, anche se non è il solo candidato, mentre Teramo avrebbe scelto la conferma di Zichella dopo aver parlato pure con Lopez. Che attende, perché la parola, adesso, è dell'Alessandria Calcio. Che non ha mai cercato Stefano Sottili, come conferma il diretto interessato. "Sono in molti a chiedermi: ma l'Alessandria non ti ha chiamato? e al mio 'no' sono anche un po' stupiti. Però, ad oggi, questa è la realtà: io sono libero, con la Viterbese ero in scadenza, lavorare con i giovani non sarebbe una novità, a Carpi e Venezia, dove ho vinto, l'ho fatto con giovani in squadra che sono arrivati anche in alto. Il contatto con l'Alessandria c'era stato a stagione in corso: ero a Lucca a vedere la partita nel girone di andata, ma prima arrivò la chiamata da Viterbo e io debuttai proprio contro i Grigi". Nella partita dell'esonero di Stellini e della chiamata di Michele Marcolini, che sarà il nuovo allenatore, in B, dell'Avellino. Un altro ex Grigio giocherà la finale playoff: Piero Braglia, con il suo Cosenza,  elimina il SudTirol, 2-0 maturato quasi al 90', che evita i supplementari. Giocati, invece, a Catania: 2-1 dopo 90', risultato che non cambia nell'overtime, perfetto equilibrio con il Siena che aveva vinto all'andata 1-0 e che chiude in 9 contro 11. Dal dischetto, però, i toscani non sbagliano e conquistano un posto per l'ultimo atto a Pescara, sabato 16 giugno

LE ULTIME NOTIZIE
La raccolta di cibo per chi non ne ha

Volontari di 'Porta la sporta'

Valenza

La raccolta di cibo per chi non ne ha

16 Ottobre 2018 alle 19:25

Sabato 13 e domenica 14 ottobre si è svolta a Valenza l'edizione 2018 di 'Porta la Sporta', evento ...

'Alziamo i ritmi, fin da subito. Turn over? Non ci penso'

Dai due impegni esterni consecutivi D'Agostino vuole tornare con più punti possibili

Calcio - Grigi

'Alziamo i ritmi, da subito. Turn over? Non ci penso'

16 Ottobre 2018 alle 14:36

"Torniamo dalla Sardegna con più punti possibili". Non è un annuncio, non è un proclama, non è ...

Stasera il "Salotto" nella nuova sede

Una precedente puntata del "Salotto del mandrogno"

Talk show

Stasera il "Salotto"
nella nuova sede

16 Ottobre 2018 alle 12:03

Prima puntata stasera, martedì, della 17esima edizione del "Salotto del mandrogno", il talk show ...

Il sindaco, il Papa e quel dito medio

Alberto Marello con Roberto Gilardengo

L’editoriale

Il sindaco, il Papa
e quel dito medio

16 Ottobre 2018 alle 07:30

Vi rassicuro subito: non c’è nessun sindaco, nessun Papa e nessun dito medio. La notizia con la ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati